NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La melatonina, rimedio naturale contro l’emicrania

La melatonina, rimedio naturale contro l’emicrania

La melatonina, rimedio naturale contro l’emicrania, disturbo molto diffuso

da in A tutta natura, Emicrania
Ultimo aggiornamento:

    emicrania

    L’emicrania è una patologia molto diffusa nella popolazione adulta, spesso correlata a disturbi del sonno, in special modo le tipologie a grappolo e quella mestruale. A soffrirne sono soprattutto le donne con ripercussioni notevoli sulla vita privata e professionale, che ne risultano ovviamente compromesse. La qualità del riposo, più della quantità, è fondamentale per prevenire il disturbo, anche se purtroppo i ritmi frenetici della vita di oggi non facilitano l’equlibrio sonno-veglia. Ecco che allora entra in gioco la melatonina, sostanza secreta naturalmente dalla ghiandola pineale, o epifisi, il cui compito è regolarizzare il cosiddetto ciclo circadiano. Se l’organismo non riesce a produrne a sufficienza, cosa che accade quando lo si sottopone a ritmi forzati, vengono in soccorso specifici integratori a base di melatonina, che ristabiliscono un sonno regolare. Ciò ha ripercussioni positive sullo stato di salute generale, scongiurando l’insorgenza di varie patologie, compreso il mal di testa.

    Purtroppo spesso tendiamo a sottovalutare l’importanza del sonno, il cui ruolo è invece fondamentale per preservarci in salute diminuendo il rischio di malattie ad ampio spettro. Anche l’emicrania è spesso correlata a disturbi notturni: dai tempi di riposo troppo brevi ai continui risvegli che compromettono inevitabilmente la qualità del riposo.

    Come prevenirla? Innanzitutto correggendo le cattive abitudini, in modo da rispettare il più possibile il proprio orologio biologico: è, quindi, importante evitare di andare a letto troppo tardi, ridurre i sonnellini pomeridiani, non assumere quantità eccessive di caffeina e alcol, specialmente prima di coricarsi. Anche i dispositivi elettronici quali tablet e smartphone sono insidiosi se portati a letto, poiché le luci led stimolano le cellule nervose della retina interferendo con il riposo. É preferibile, inoltre, dormire in un luogo sufficientemente buio: la melatonina, difatti, viene secreta in assenza di luce.

    Gli integratori di melatonina, che rilasciano questa sostanza in maniera graduale nel corso della nottata, favoriscono il ripristino del ciclo cicardiano. Riducendo i problemi del sonno, agiscono indirettamente anche sull’emicrania.

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    390

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN A tutta naturaEmicrania
    PIÙ POPOLARI