NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La meditazione migliora il benessere e la salute mentale

La meditazione migliora il benessere e la salute mentale

La meditazione è un vero toccasana per il benessere e la salute mentale di chi sceglie di praticarla con assiduità: ecco il risultato di un recente studio australiano

da in Benessere, Medicine non convenzionali, Meditazione, Salute mentale
Ultimo aggiornamento:

    meditazione, alleata del benessere

    Dedicare più tempo a sé stessi, all’esplorazione dei propri desideri, ma anche alla riflessione e, soprattutto, alla meditazione è la strategia davvero vincente per migliorare il proprio livello di benessere e di salute mentale. La meditazione si aggiudica, secondo i risultati di un recente studio australiano, il primo posto tra le attività perfette per garantire una buona dose di benefici al corpo, ma, soprattutto alla mente.

    Più benessere e più salute mentale: ecco i risultati, decisamente importanti, che può promettere, e mantenere, la meditazione. Già protagonista di ricette per allungare la vita o prevenire malattie cardiache, la meditazione allunga la lista dei suoi benefici. La prova scientifica degli effetti positivi della meditazione sul benessere e sulla salute psico-fisica è emersa nel corso di una sperimentazione, condotta da un team di esperti dell’Università di Sidney e pubblicata sulle pagine della rivista Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine.

    La meditazione, espressione e protagonista di molte filosofie, discipline e religioni orientali, molto spesso, nel mondo occidentale, viene interpretata nel modo scorretto, circondata, a torto, di un alone di mistero e mistica diffidenza. In realtà, si tratta di una serie di tecniche di riflessione, come indica la derivazione della parola stessa, dall’espressione latina meditatio, di contemplazione, che mirano, in particolare, a raggiungere una maggiore consapevolezza.

    Per aggiudicare alla meditazione queste azioni benefiche sullo stato di salute mentale, gli scienziati australiani hanno analizzato i dati raccolti e contenuti nel programma federale National Health and Wellbeing Survey, per poi metterli a confronto con quelli relativi a poco più di 350 australiani che si dedicavano alla meditazione da almeno due anni.


    Gli studiosi hanno preso come punto di riferimento una precisa definizione e caratterizzazione della meditazione, un particolare tipo di meditazione, quello di silenzio mentale di Sahaja Yoga. Allo scopo di analizzare le possibili connessioni e gli eventuali rapporti di causalità, gli esperti hanno esaminato con attenzione le abitudini dei meditatori, l’esperienza e la frequenza della pratica. Le conclusioni sono state chiare quanto interessanti: i soggetti che meditavano da più tempo manifestavano un livello di benessere e salute mentale maggiore del 10 percento rispetto agli altri.

    La meditazione Sahaja Yoga ha alcuni tratti caratteristici. Non è riflessione fine a se stessa, è l’unione tra lo spirito umano e quello cosmico; più che una pratica, un’azione, è uno stato di consapevolezza senza pensieri o rumori, caratterizzato da assoluta tranquillità e silenzio mentale.

    481

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereMedicine non convenzionaliMeditazioneSalute mentale
    PIÙ POPOLARI