La medicina ayurvedica, un aiuto per dimagrire

La medicina ayurvedica, un aiuto per dimagrire

La medicina ayurvedica è realmente un aiuto per dimagrire? Ecco di cosa tratta esattamente ed alcuni rimedi naturali di aiuto per dimagrire

da in Ayurveda, Dieta, Dimagrire
Ultimo aggiornamento:

    Dieta ayurvedica

    La medicina ayurvedica è realmente un aiuto per dimagrire? Di cosa si tratta esattamente? L’ayurveda è la medicina tradizionale che viene praticata in India sin dai tempi più antichi e che, oggi, ha sempre più spazio anche nel mondo occidentale, pur restando nell’ambito delle terapie complementari; a differenza del sistema sanitario indiano dove è presente in numerosi ospedali. Ecco di cosa tratta esattamente la medicina ayurvedica ed alcuni rimedi naturali di aiuto per dimagrire.

    Introduzione

    Se nella cultura occidentale la parola “dieta” viene ormai erroneamente associata ad un regime alimentare volto al dimagrimento e alla perdita di peso, nella medicina ayurvedica il senso di tale parola è più vicino al suo originario significato: “modo di vivere”. L’alimentazione ha un ruolo importante nella salute della persona e quella sana dovrebbe restarne al centro ogni giorno, divenendo di fatto un vero e proprio stile di vita da non dimenticare. La dieta ayurvedica mescola i principi dell’antica medicina indiana a quelli di un’alimentazione sana per ottenere salute e benessere fisico, non limitandosi soltanto alla qualità e alla quantità dei cibi ingeriti, ma abbracciando anche una filosofia più ampia: la qualità dei pensieri che la singola persona produce nel momento in cui mangia, così come quelli del cuoco mentre prepara le pietanze da servire a tavola.

    La dieta

    La tradizione ayurvedica, nel campo dell’alimentazione, si basa principalmente sulle necessità di nutrizione del singolo individuo, in quanto ognuno deve cibarsi in base alle proprie esigenze. Per questa ragione, non è possibile stilare una lista precisa di regole da seguire per dimagrire: per una dieta equilibrata è, però, importante il corretto bilanciamento dei sapori naturali, che comprendono il dolce, l’acido, il salato, il piccante, l’amaro e l’astringente. Ai cibi dolci e salati vanno preferiti quelli piccanti ed amari: via libera, quindi, a spezie – come la curcuma, il curry, lo zenzero ed il cumino, che risvegliano il metabolismotè verde, legumi, carciofi, verdura a foglia scura, finocchi, melanzane ed aglio, tra gli altri. “Moderazione” è la parola chiave di questa dieta. La consumazione del pasto deve avvenire da seduti, lentamente ed in un ambiente tranquillo e sereno, senza interruzioni e distrazioni di alcun tipo.

    I pasti devono essere conditi con due cucchiai di olio vegetale di mais o girasole al giorno; mentre le bibite non devono mai essere consumate eccessivamente calde o fredde. Occorre, poi, bere circa due litri di liquidi al giorno – come anche la dieta dell’acqua consiglia – fra cui acqua, tè verde e tisane, di cui vi sono diverse ricette ayurvediche, come quella al gelsomino che depura e stimola la digestione. La colazione e la cena devono essere leggere, in quanto è il pranzo ad essere considerato il pasto principale: vanno, quindi, bene farina d’avena, cereali e frutta fresca, la mattina e zuppe e verdure cotte, la sera. Secondo i principi ayurvedici, inoltre, bisogna consumare il cibo in quantità adatte al fabbisogno personale, senza eccedere.

    Rimedi naturali

    Per depurare il proprio corpo e combattere l’eccesso di grasso è, comunque, possibile preparare delle bevande specifiche. Quali? Ad esempio, un tè disintossicante preparato con del tè detox, bollendo 4-5 tazze di acqua ogni mattino, dove andranno aggiunti 2 cucchiaini di semi di cumino, coriandolo e finocchio da scolare e sorseggiare, poi, durante il resto della giornata. In alternativa, potete preparare una tisana con la triphala – antica antica erba ayurvedica composta da amalaki, haritaki e bibhitaki; frutti secchi indiani – da sciogliere, nella quantità di mezzo cucchiaino, in mezza tazza di acqua calda, ogni sera e da bere un’ora prima di dormire. Non vi è, di fatto, alcuna prova scientifica sull’efficacia di questa dieta, ma non mancano le opinioni positive in merito: pare, infatti, che in un mese – seguendo questo stile di vita – si possano perdere dai 4 ai 5 chili.

    759

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AyurvedaDietaDimagrire
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI