La gravidanza serena, anche in estate, con qualche precauzione

La stagione estiva può causare qualche problema alle donne in gravidanza, come nausea, vertigini, affaticamento, disidratazione, ma si possono ovviare con qualche accorgimento

da , il

    gravidanza serena estate

    La gravidanza può essere trascorsa serenamente, anche in estate; l’importante è seguire qualche precauzione in più. Rispetto alla stagione invernale, il caldo, l’umidità, l’afa, e il sole stesso, sono dei fattori che possono dare dei problemi alle donne in gravidanza. Però è anche vero, che non ci si deve rinchiudere in casa, o rinunciare a tutto ciò che la stagione estiva offre, come il mare, le vacanze, il relax.

    Seguendo qualche consiglio si può trascorre un’estate tranquilla e serena. Tra i fattori principali, che durante questa stagione, possono causare qualche disagio, in tutte le persone, in particolar modo nelle donne in attesa, in quanto più sensibili,vi è il surriscaldamento e la disidratazione. Come spiega la dottoressa Kim Hoover del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’University of Alabama a Birmingham (UAB) negli Stati Uniti, i sintomi che rappresentano un campanello d’allarme della disidratazione e del surriscaldamento, sono la stanchezza, nausea, vertigini. Ecco perché è necessario evitare le ore più calde, bere molta acqua, e se è possibile andare al mare all’inizio dell’estate, quando è meno caldo.

    Perché la donna in gravidanza è più sensibile al caldo? Innanzitutto entrano in gioco una serie di cambiamenti ormonali, del metabolismo, della pressione sanguigna. Inoltre il rischio di disidratazione è maggiore se si pensa alla quantità di liquido necessario per il feto e per il liquido amniotico stesso. Nei casi di affaticamento, vertigini, gonfiori, occorre sempre rivolgersi al proprio medico. Seguendo dei semplici consigli si possono evitare tutti questi problemi, e trascorrere un’estate tranquilla.