La dipendenza da Facebook è temuta dai genitori

La dipendenza da Facebook è temuta dai genitori

Una recente indagine ha messo in evidenza che sono parecchi i genitori che hanno paura che i figli incorrano nella dipendenza da Facebook

da in Adolescenti, Bambini, Dipendenze, Mente, Psicologia, Salute mentale
Ultimo aggiornamento:

    dipendenza facebook genitori

    La dipendenza da Facebook è piuttosto temuta dai genitori. Secondo una ricerca portata avanti dalla Nominet Trust sono quattro su cinque i genitori che hanno paura del fatto che i propri figli possano incorrere nella dipendenza psicologica dal popolare social network e nelle conseguenze ad essa connesse. Esiste un rapporto ambiguo tra tecnologie digitali e benessere mentale.

    In psicologia si afferma che Facebook aiuta l’autostima, anche se non tutti sono d’accordo sulla funzione benefica della nota rete sociale. A questo proposito c’è anche ci sostiene che Facebook aumenta il rischio dell’insorgenza di disturbi alimentari. In ogni caso è vero che, se ci troviamo di fronte ad una forma di dipendenza, dobbiamo trovare il sistema più adeguato per curare la dipendenza da Facebook.


    Dall’indagine è emerso che molti genitori sono convinti che internet andrebbe usato solo con il controllo da parte degli adulti, per evitare che influisca sul modo di pensare dei bambini e dei ragazzi. In particolare si teme che i social network condizionino in modo stretto la vita degli adolescenti.

    Paure lecite d’altronde, anche se gli esperti invitano ad evitare inutili allarmismi, visto che non è possibile riscontrare che la rete, dal punto di vista neurologico, riesca a stravolgere i processi mentali dei ragazzi. Si tratta quindi di preoccupazioni inutili?

    La prudenza e la vigilanza sono d’obbligo, ma senza esagerare, perché comunque non si può negare il ruolo non marginale rappresentato dal web per ciò che concerne le opportunità di apprendimento e di favorire le relazioni sociali, anche se in forma virtuale.

    334

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AdolescentiBambiniDipendenzeMentePsicologiaSalute mentale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI