La dieta per dimagrire dovrebbe basarsi sulla monotonia

Una ricerca dell'Università della Florida ha messo in evidenza che per dimagrire occorrerebbe basarsi sulla monotonia e sulla mancanza di varietà dei cibi consumati, si deve comunque stare attenti ai possibili rischi

da , il

    dieta dimagrire monotonia

    La dieta per dimagrire dovrebbe basarsi sulla monotonia. È ciò che ha messo in evidenza una ricerca dell’Università della Florida, che ha studiato il rapporto che intercorre tra regime alimentare e appetito. Una correlazione stretta fra menu a tavola e tendenza ad incorrere nell’obesità, che è stata ampiamente sottolineata dagli esperti.

    Per dimagrire serve solo la dieta? In realtà bisognerebbe specificare che è molto importante il tipo di dieta che si porta avanti. Già una ricerca precedente aveva dimostrato la relazione esistente tra alimentazione, sovrappeso e noia. La ricerca attuale indica nello specifico che chi ha intenzione di badare alla propria forma fisica dovrebbe evitare i menu diversificati, i quali non fanno altro che favorire gli eccessi alimentari e di conseguenza i chili di troppo.

    Ma quali sono i cibi che aiutano a dimagrire? In tema di dieta e linea si sa che il latte aiuta a dimagrire, senza contare per altro che nello specifico è il latte d’asina introdotto nell’alimentazione che aiuta a dimagrire. Ma ci si deve ricordare che la poca varietà degli alimenti rappresenta un’abitudine alimentare che non può essere portata avanti a lungo, senza incorrere in rischi per la salute.

    È essenziale quindi trovare un giusto equilibrio fra il voler perdere peso e una dieta equilibrata e varia, garante del nostro benessere. Riuscire ad assicurare all’organismo l’apporto di tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno significa badare alla salute, al di là del desiderio di perdere i chili in eccesso. Un desiderio legittimo, purché non si metta in pericolo la propria salute.