La dieta giusta, per un’abbronzatura perfetta

Per ottenere un’abbronzatura davvero invidiabile, dai riflessi dorati e dalla sfumature ambrate, la strategia vincente comincia a tavola: via libera a frutta, verdura e cereali integrali

da , il

    abbronzatura perfetta

    Anche se il caldo torrido tiene a debita distanza dai raggi del sole e dai bagni di tintarella anche i più fanatici, la voglia di abbronzatura contagia tutti e, per ottenere davvero il massimo dal sole, in termini di pelle ambrata e carnagione dorata, non bastano solo l’esposizione e una buona dose di pazienza, anche la dieta ha un ruolo cruciale. Infatti, le prime mosse pro-abbronzatura si giocano a tavola, con l’alimentazione giusta.

    Via libera a frutta, verdura e cereali integrali: ebbene sì sono proprio i protagonisti per eccellenza della dieta vegetariana i migliori alleati della tintarella. La conferma arriva anche dalla scienza e dai numerosi studi condotti in materia. Una recente ricerca, condotta da un team di esperti dell’Università di Bristol, per esempio, ha confermato che chi si nutre prevalentemente di frutta, verdura, cereali integrali, semi e frutta secca ottiene il massimo dal sole.

    Grazie alla dieta vegetariana, l’abbronzatura può essere davvero perfetta, caratterizzata da un incarnato più bello e, soprattutto, dall’aspetto più salutare e luminoso. Fatica sprecata o quasi, per i fanatici di carne, formaggi e latticini, che non includono nel proprio regime alimentare una buona dose di vegetali e cerali integrali: per loro, la pelle, dopo un bagno di sole, potrebbe avere un colorito decisamente spento, opaco e decisamente non dorato, ma, piuttosto, quasi grigiastro.

    Niente eccessi, però, la dieta dell’abbronzatura non deve prevedere solo alimenti vegetariani, ma dovrebbe avere come protagonisti verdura e frutta, almeno cinque porzioni ogni giorno. Tra i migliori alleati naturali della tintarella estiva che si possono trovare nell’orto e sono ricchi di carotenoidi, ci sono carote, radicchi, albicocche, cicoria, lattuga, melone giallo, sedano, peperoni, pomodori, pesche gialle e cocomero.