La dieta dello Yoga

La dieta dello Yoga

Dopo le grandi abbuffate degli scorsi giorni, e in vista di quelle previste, è caccia alla dieta che funziona

da in Alimentazione, Dieta, Yoga
Ultimo aggiornamento:

    mela

    Dopo le grandi abbuffate degli scorsi giorni, e in vista di quelle previste, è caccia alla dieta che funziona. Ovviamente non c’è una dieta valida per tutti perchè il regime alimentare di ognugno deve essere calcolato in base alle caratteristiche dell’organismo e alle abitudini. Ci sono però alcuni accorgimenti che si possono cogliere da diverse diete. E’ il caso di quella dello Yoga. Una dieta vegetariana che permette di avvicinarsi alla natura e di depurarsi.

    La dieta yoga parte dalla divisione in tre categorie die cibi: consumare spesso, con moderazione o per nulla. Poche le regole da seguire:

    - Masticare a lungo ogni boccone per favorire la digestione.
    - Nutrirsi con moderazione alzandosi da tavola con ancora fame
    - Non mangiare quando si è arrabbiati. L’ organismo in questa situazione è intossicato e non riesce ad assimilare correttamente i nutrienti. Bisogna tranquillizzarsi sorseggiando una bevanda e aspettare il pasto successivo
    - Non consumare cibi o bevande troppo freddi.
    - Variare i menù il più possibile consultando le categorie dei cibi consentiti.
    - Eliminare troppe varietà di cibo in un solo pasto.
    - Mangiare almeno un alimento crudo a pasto per mantenere il giusto grado di alcalinità nel sangue.
    - Eliminare le bevande durante i pasti perché diluiscono troppo i succhi gastrici, responsabili di una buona digestione. Bere lontano dai pasti.

    Con questi accorgimenti e il menu che vedete qui sotto si possono perdere anche 4 chili in un mese.


    TUTTI I GIORNI

    Colazione: Un centrifugato di verdura e frutta, un frutto di stagione, una tazza di late, 2 cucchiai di muesli
    Spuntino: un succo di frutta o un frutto fresco
    Merenda: uno yogurt

    LUNEDI:
    Pranzo: insalata verde, 80 g di riso condito con 50 g di germogli, un cucchiaio di piselli, un cucchiaio di mais, un cucchiaio di salsa di yogurt.
    Cena: un piatto di passato di verdura senza pasta né patate; 120 gr di formaggio magro a scelta tra ricotta, crescenza o fiocchi di latte, un panino integrale o 2 gallette di riso.

    MARTEDI:
    Pranzo: insalata di sedano e carote; 80 g. di pasta integrale al pomodoro; bocconcini di frutta secca preparati con 20 g. di uvetta, 20 g. di nocciole, 20 g. di burro fuso e 20 g. di cocco a scaglie.
    Cena: pasta e fagioli preparata con 50 g.

    di fagioli secchi e 50 g. di pasta integrale; verdure crude a scelta.

    MERCOLEDI
    Pranzo: 80 g. di miglio lessato e condito con 100 g. di verdure miste al vapore; cavolini di Bruxelles al vapore.
    Cena: zuppa di piselli preparata con 80 g. di piselli lessati, frullati e insaporiti con olio e un cucchiaino di parmigiano; insalata mista condita con un cucchiaio di salsa di yogurt; un panino integrale o 2 gallette di riso.


    GIOVEDI

    Pranzo: 80 g. di spaghetti di riso conditi con pomodoro fresco a cubetti, olio a crudo, basilico o menta; 100 g. di tofu (formaggio di soia) con un cucchiaino di semi di sesamo tostati.
    Cena: insalata mista con germogli di soia e un cucchiaio nodi salsa di yogurt; un piatto di passato di verdure senza pasta né patate; una pera cotta in forno con un pizzico di cannella e un cucchiaio di miele
    .

    VENERDI

    Pranzo: minestra di lenticchie preparata con 50 g. di lenticchie (secche) lessate con carote, sedano e cipolla; una porzione di polenta con verdure miste saldate in padella; un panino integrale o 2 gallette di riso:
    Cena: un piatto di passato di verdure senza pasta né patate; verza cruda tagliata a striscioline e condita con olio, limone e un cucchiaino di uvetta e pinoli.


    SABATO

    Pranzo: insalata mista; un trancio di pizza alle verdure.
    Cena: Purè preparato con 2 patate lesse passate nel passaverdura, 3 cucchiai di latte, un pizzico di noce moscata; 50 g. di fagioli cannellini (secchi) lessati e conditi in insalata.

    DOMENICA
    Pranzo: finocchi crudi, 80 g. di trenette con un cucchiaio di pesto.
    Cena: 2 patate, catalogna e scarola lessate e condite con olio, limone, e un cucchiaino di semi di sesamo tostati; 120 g. di formaggio magro fresco, tipo ricotta, fiocchi di latte o crescenza; un panino integrale o 2 gallette di riso; una mela cotta in forno con un pizzico di cannella e un cucchiaino di miele.

    762

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneDietaYoga
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI