La dieta dell’acqua: come funziona?

La dieta dell'acqua come funziona? Bisogna bere 8 bicchieri di acqua nel corso della giornata, prima dei pasti, per aumentare il senso di sazietà

da , il

    dieta dell acqua come funziona

    La dieta dell’acqua come funziona? Questo tipo di regime alimentare consiste nel bere, nel corso dell’intera giornata, 8-10 bicchieri d’acqua. E’ importante ricordarsi di farlo prima dei pasti. In questo modo si aumenta il senso di sazietà e siamo più spinti a ridurre l’apporto delle calorie dei cibi che consumiamo. In particolare sarebbe utile bere acqua frizzante, che dovrebbe dare un senso di sazietà maggiore. Lo scopo è anche quello di garantire al nostro corpo la giusta idratazione, considerando che questo obiettivo è raggiungibile anche attraverso l’ingestione di cibi ricchi di liquidi, come la frutta e la verdura.

    Come funziona

    L’acqua fa bene alla salute, perché, pur sfatando i falsi miti, non solo non contiene calorie, ma ha anche un potere saziante di particolare interesse. Ha una funzione drenante, che aiuta il nostro organismo ad eliminare le tossine e le scorie. E’ un ottimo modo per combattere anche la stitichezza, il gonfiore e i dolori addominali. Se si vogliono rispettare i principi di questo tipo di dieta, bisognerebbe bere 2 bicchieri d’acqua prima della colazione, del pranzo o della cena. In questo modo si raggiunge molto più rapidamente il senso di sazietà durante il pasto.

    Attraverso uno studio compiuto presso il Virginia Tech si è visto che, abbinando 2 bicchieri d’acqua prima dei pasti principali ad un percorso alimentare ipocalorico, i volontari che hanno seguito questa dieta hanno perso 2,2 chilogrammi in più rispetto agli altri. E’ importante evitare i cibi fritti, che possono essere considerati fra gli alimenti che fanno ingrassare di più. Una certa attenzione va riservata anche al metodo di cottura: per esempio si potrebbe utilizzare quello al vapore. Importanti sono anche i condimenti: meglio l’olio extravergine d’oliva piuttosto che il burro e l’olio di semi.

    Il menu da abbinare

    Non basta soltanto bere l’acqua prima dei pasti, perché, per ottenere l’effetto dimagrante, si deve abbinare anche un menu ipocalorico. Vediamo in che cosa consiste.

    Colazione: 1 yogurt magro con 1 frutto a piacere oppure 1 frullato di frutta e 3 barrette di cereali. In alternativa ai cereali 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di miele. Al posto dello yogurt potrebbe essere utile bere 1 tazza di tè verde.

    Pranzo: 70 grammi di pasta integrale condita con le verdure. Insalata mista a piacere, anche con lattuga, carote e sedano.

    Spuntino di metà pomeriggio: 1 mela o 1 pera.

    Cena: 50 grammi di pane integrale, 150 grammi di petto di pollo o 170 grammi di spigola oppure 80 grammi di tonno.