NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La dieta del minestrone estiva, per dimagrire in modo salutare

La dieta del minestrone estiva, per dimagrire in modo salutare

La dieta del minestrone estiva permette di perdere fino a 5 kg in una settimana, dimagrendo in modo salutare

da in Dieta, Dimagrire
Ultimo aggiornamento:

    img_5246

    La dieta del minestrone estiva è efficace, semplice da seguire ed indicata per dimagrire in modo salutare. In pochi giorni, infatti, permette di perdere fino a 5 Kg e, se prolungata di poco, anche fino a 7 o 8 Kg. I nutrizionisti consigliano di seguirla per sette giorni ed, eventualmente, di ripeterla anche la settimana successiva. In ogni caso non deve essere prolungata oltre, perché è ipoproteica e non completamente equilibrata. Consigliata alle persone in sovrappeso, ha un’azione dimagrante e disintossicante, permettendo un riequilibrio di zuccheri e grassi nel sangue.

    L’azione disintossicante iniziale può provocare alcuni fastidi come mal di testa o diuresi abbondante che tendono a scomparire dopo il terzo giorno. Così come per altri tipi di dieta (ad esempio la dieta ipoglicemica o la dieta della pasta), gli esperti consigliano di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno per eliminare le tossine e non affaticare il fegato. Il minestrone è l’alimento centrale di questa dieta che va associato ad altri cibi (alcuni in quantità libere, altri in dosaggi precisi che vanno rispettati).
    Menù esempio
    Primo giorno
    Colazione: caffè o tè; una mela, o una pera o un frutto di stagione
    Spuntino: un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato
    Pranzo: minestrone in quantità libera; una mela, o una pera o un frutto di stagione
    Merenda: un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato
    Cena: minestrone in quantità libera; una mela, o una pera o un frutto di stagione
    Attenzione: le mele e le pere previste possono essere sostituite da frutta a scelta, escluse uva e banane.
    Secondo giorno
    Colazione: caffè o tè;
    Spuntino: tè; un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato
    Pranzo: minestrone in quantità libera; indivia e broccoletti cotti
    Merenda: tè o caffè
    Cena: minestrone in quantità libera; 180 g di patate lesse con 10 g di burro
    Attenzione: le patate con il burro possono essere sostituite da 350 a di funghi conditi con 1 cucchiaino di olio extra vergine di oliva.
    Terzo giorno
    Colazione: tè o caffè; una mela, o una pera o un frutto di stagione
    Spuntino: un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato
    Pranzo: minestrone in quantità libera; carote e carciofi crudi
    Merenda: un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato
    Cena: minestrone in quantità libera; melanzane e zucchine alla griglia
    Quarto giorno
    Colazione: cappuccino preparato con 200 ml di latte scremato; una banana
    Spuntino: tè o caffè
    Pranzo: 200 g di yogurt magro; una mela, o una pera o un frutto di stagione
    Merenda: un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato
    Cena: minestrone in quantità libera; un frullato preparato con 150 ml di latte scremato e una banana
    Attenzione: i 200 g di yogurt del pranzo possono essere sostituiti da 150 g di ricotta magra o da 120 g di mozzarella light.
    Quinto giorno
    Colazione: caffè
    Spuntino: tè
    Pranzo: 300 g di pesce al vapore; carote e carciofi crudi
    Merenda: un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato
    Cena: minestrone in quantità libera; 180 g di pesce alla griglia
    Attenzione: a pranzo i 300 g di pesce al vapore possono essere sostituiti con 150 g di tonno al naturale o con 100 g di salmone affumicato.
    Sesto giorno
    Colazione: caffè
    Spuntino: un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato
    Pranzo: 2 bistecche di manzo alla griglia; zucchine e finocchi al vapore
    Merenda: tè
    Cena: minestrone in quantità libera; 250 g di pollo arrosto senza pelle
    Attenzione: a cena al posto del pollo arrosto si possono mangiare 250 g di tacchino arrosto.
    Settimo giorno
    Colazione: caffè
    Spuntino: un succo di frutta senza zucchero
    Pranzo: 150 g di riso integrale con verdure a piacere; asparagi e carote al vapore
    Merenda: un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato
    Cena: minestrone in quantità libera; pomodori e cetrioli
    Attenzione: a colazione si possono aggiungere 2 fette biscottate integrali con 1 cucchiaino di marmellata senza zucchero.

    Dopo la prima settimana vanno reintrodotti gradualmente anche i carboidrati e le proteine.

    Ricetta minestrone di verdure

    Vediamo ora come preparare un ottimo minestrone di verdure leggero ma nutriente, adatto a tutte le stagioni. La ricetta in questione è pensata per 2 persone, è di circa 185 kcal per porzione ed è adatta anche a chi segue una dieta vegetariana o vegana.

    Ingredienti
    - 80 g di patate
    - 50 g di fagioli
    - 1 pomodoro rosso
    - 2 carote
    - 50 g di piselli (peso sgranato)
    - 1 costa di sedano
    - 100 g di bietole da costa
    - 50 g di fagiolini
    - 4 rametti di prezzemolo
    - 1 spicchio di aglio
    - 1 l di Brodo vegetale
    - 1 scalogno
    - 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
    - Sale

    Preparazione
    - Sciacquare le patate sotto acqua corrente, spazzolarle e tagliarle
    a pezzettini.

    - Sgranare i fagioli.
    - Lavare il pomodoro e ridurlo a pezzetti.
    - Lavare le carote ed affettarle.
    - Sgranare i piselli.
    - Lavare la costa di sedano, rimuovere i filamenti ed affettarla.
    - Lavare la bietola sotto acqua corrente, rimuovere la parte coriacea
    del gambo, e ridurla a pezzetti.
    - Lavare i fagiolini, togliere le estremit e tagliarli a pezzetti di
    3-4 centimetri.
    - Lavare i rametti di prezzemolo, selezionare le foglie, tamponarle
    con carta da cucina e tritarle su un tagliere con la mezzaluna,
    assieme allo spicchio d’aglio spellato.
    - Scaldare il brodo.
    - In una pentola mettere l’olio e lo scalogno tritato
    grossolanamente. Accendere il fuoco e far rosolare a fiamma bassa
    fintanto che non assume un colore dorato.
    - Unire le verdure, un cucchiaino di trito di aglio e prezzemolo e
    far insaporire 4-5 minuti a fiamma vivace, mescolando continuamente,
    quindi unire il brodo vegetale e un pizzico di sale grosso.
    - Lasciar cuocere per 45 minuti dalla ripresa del bollore, a fiamma
    bassa. Trascorso il tempo indicato regolare di sale.
    - Servire con un filo d’olio a crudo.

    1090

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DietaDimagrire
    PIÙ POPOLARI