La dieta contro la ritenzione idrica per dimagrire pancia, gambe e cosce

La dieta contro la ritenzione idrica per dimagrire pancia, gambe e cosce

La dieta contro la ritenzione idrica, per dimagrire pancia, gambe e cosce, si basa sugli alimenti giusti: cibi detox, probiotici, fibre e alimenti ricchi di potassio

da in Dieta, ritenzione-idrica
Ultimo aggiornamento:

    la dieta contro la ritenzione idrica dimagrire pancia gambe cosce

    Una dieta contro la ritenzione idrica, per dimagrire pancia, gambe e cosce? Confessiamolo pure: specialmente con l’arrivo dell’estate, quei chiletti di troppo non li sopportiamo proprio! Eppure spesso non pensiamo a quale ruolo giochi il ristagno dei liquidi nel nostro corpo. E’ proprio esso il responsabile di quei gonfiori antiestetici, che mettono a rischio la nostra prova costume. Invece di passare ore ed ore in palestra, affaticandoci in pesantissimi esercizi, proviamo a rimediare con una dieta. Vi sveliamo come fare.

    I consigli utili

    La dieta per perdere liquidi è basata sull’alimentazione per eliminare la cellulite e per fare in modo di riacquistare una forma fisica invidiabile. Ecco perché è importante scegliere i cibi giusti. E’ essenziale depurare il fegato naturalmente con gli alimenti detox, per eliminare le scorie e le tossine, che causano i ristagni dei liquidi. Ci sono alcuni alimenti che ci possono aiutare, ad esempio la frutta. Frutti di bosco, anguria, ananas sono importanti perché riescono a migliorare la circolazione sanguigna grazie all’azione delle antocianine, sostanze di cui questi frutti sono abbondanti.

    Da non dimenticare nemmeno il pomodoro, il sedano e il limone. Per esempio sarebbe un vero toccasana, appena svegli, bere un bicchiere di acqua tiepida con il succo di limone. E’ noto che la cellulite può essere combattuta con gli agrumi e per questo motivo essi non dovrebbero mancare mai sulla nostra tavola.

    Molto utili sono anche i probiotici, per ridurre il gonfiore e per riequilibrare la flora batterica intestinale, in modo da espellere più facilmente le tossine.

    Gli alimenti ricchi di fibre contrastano la stitichezza, anch’essa spesso causa di gonfiore. Molto importante è avere cura di assumere abbastanza potassio, perché proprio la carenza di questo minerale può favorire la ritenzione idrica. Nella nostra alimentazione devono perciò trovare spazio anche le banane, le mandorle, le patate e il succo di prugna.

    Il menu

    Il menu che vi proponiamo può essere utilizzato per una dieta settimanale contro la ritenzione idrica.

    Colazione: 1 yogurt intero, 1 caffè d’orzo e 4 biscotti di riso.

    Spuntino: 1 fetta di ananas e 1 tisana di equiseto.

    Pranzo: 200 grammi di petto di pollo ai ferri, 70 grammi di pane integrale, 1 tisana allo zenzero e, per contorno, insalata a piacere.

    Merenda: 1 fetta di ananas, che si caratterizza per essere un frutto diuretico.

    Cena: 200 grammi di trota al cartoccio, abbondanti verdure a piacere, alle quali si possono aggiungere 50 grammi di patate.

    521

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Dietaritenzione-idrica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI