La dieta anticolesterolo dimagrante ed equilibrata

La dieta anticolesterolo dimagrante ed equilibrata
da in Colesterolo, Dieta, Dimagrire
Ultimo aggiornamento:

    dieta anticolesterolo

    La dieta anticolesterolo dimagrante ed equilibrata è utile per tenere sotto controllo i valori dei grassi nel sangue. Sarebbe un tipo di alimentazione da seguire con attenzione, per evitare il pericolo dell’insorgenza di alcune malattie cardiovascolari. I grassi considerati “cattivi”, quando sono presenti in grande quantità nel sangue, tengono a formare dei depositi sulle pareti delle arterie. Tutto ciò porta ad ostacolare il flusso sanguigno. Per questi motivi il valore del colesterolo non dovrebbe mai superare i 200 mg/dl. Un ruolo fondamentale, per raggiungere questo obiettivo, è svolto dall’alimentazione.

    Nel nostro organismo circolano due tipi di sostanze grasse. La loro differenza è determinata da alcune proteine che hanno una diversa densità. HDL è il colesterolo “buono” (con proteine ad alta densità). LDL, invece, è il cosiddetto colesterolo “cattivo” (proteine a bassa densità). E’ proprio quest’ultimo che si può depositare nelle arterie e, con il tempo, può determinare la formazione di placche che ostacolano il passaggio del sangue.

    I grassi contenuti negli alimenti che fanno aumentare pericolosamente i livelli di colesterolo sono quelli idrogenati.

    Si trovano soprattutto in alimenti come brioches, crackers e biscotti. Fanno aumentare il livello di colesterolo totale, abbassando quello dei grassi “buoni”. Occorre sempre leggere bene le etichette dei cibi che compriamo, perché possiamo essere consapevoli della loro eventuale presenza.

    Chi soffre di colesterolo alto dovrebbe evitare alcuni grassi di origine animale, come il burro, il lardo e lo strutto. In quantità molto limitata devono essere assunti altri cibi, come il tuorlo d’uovo, i formaggi e le carni grasse. Non si dovrebbe superare la quantità di una volta a settimana per i formaggi stagionati, come il pecorino, il grana e il gorgonzola, e per quelli freschi, come la ricotta e la mozzarella. L’assunzione di carne, tranne quella grassa, dovrebbe essere limitata a 3 volte alla settimana.

    Una dieta anticolesterolo dovrebbe basarsi sul seguire questo schema per l’alimentazione settimanale:

    • Colazione: cereali integrali, latte scremato o yogurt. In aggiunta una spremuta di arancia e una porzione di frutta di stagione.
    • Spuntino: un frutto fresco.
    • Pranzo: 50 grammi di pasta o riso conditi con pomodoro, 100 grammi di carne non grassa, di pesce o di legumi e un contorno di verdure crude.
    • Merenda: un frutto fresco.
    • Cena: 100 grammi di pesce con l’aggiunta di verdure cucinate al vapore e 50 grammi di pane integrale.

    515

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ColesteroloDietaDimagrire
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI