La dieta anticancro: un esempio per prevenire i tumori

La dieta anticancro: un esempio per prevenire i tumori
da in Cancro, Dieta, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    dieta anticancro esempio

    La dieta anticancro: un esempio per prevenire i tumori. L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel prevenire l’insorgenza di alcune malattie, fra le quali anche il cancro. Secondo ciò che hanno messo in evidenza le ultime ricerche scientifiche, alcuni cibi sembrerebbero più utili nell’evitare che una persona si ammali. Per questo sono state messe a punto delle vere e proprie diete anticancro, che tengono conto di alcuni alimenti da evitare e di alcuni da prediligere. L’ideale sarebbe puntare su quei cibi ricchi di sostanze antiossidanti, che hanno un’azione importante nel limitare i processi di invecchiamento cellulare, di cui sono responsabili i radicali liberi.

    Alcuni alimenti possono essere importanti per mantenere il nostro stato di salute e per prevenire i tumori. Si tratta di:

    • cereali integrali – apportano una buona quantità di fibre utili all’intestino, limitano l’assorbimento degli zuccheri, evitando i picchi di insulina, che potrebbe favorire la proliferazione cellulare;
    • legumi – sono una fonte essenziale di proteine e non hanno grassi;
    • frutta e verdura – tutta la frutta e tutta la verdura (in particolare pomodori, carciofi, broccoli, cavoli, rape, verze e la frutta secca) contengono vitamine e antiossidanti, in grado di prevenire i danni cellulari che potrebbero portare allo sviluppo dei tumori;
    • pesce – anche il pesce è un alimento anticancro, visto che contiene in abbondanza omega 3. Questi ultimi sono degli acidi grassi che si inseriscono nelle membrane delle cellule e sono in grado di proteggerle da danni esterni.

      Inoltre alcuni studi hanno dimostrato che gli omega 3 impediscono la formazione di nuovi vasi sanguigni, che portano nutrimento ai tumori.

    Alcuni cibi cancerogeni, invece, andrebbero evitati, perché possono più facilmente portare all’insorgenza dei tumori. I cibi sconsigliati sono:

    • carni rosse – durante la cottura possono formare composti cancerogeni;
    • insaccati – sono pericolosi per la salute in quanto contengono grassi saturi ed eventualmente conservanti legati all’aumento del rischio dei tumori;
    • cibi raffinati – alcuni cibi raffinati, come lo zucchero e la farina bianca, dovrebbero essere limitati. Essi, assorbiti dall’organismo, aumentano la glicemia nel sangue e favoriscono la produzione di insulina. Questo ormone aumenta la produzione di fattori di crescita, che potrebbero essere coinvolti nella generazione di un tumore;
    • alcol – il consumo eccessivo di alcol potrebbe essere correlato direttamente all’aumento del pericolo di sviluppare un cancro alla faringe, allo stomaco, al pancreas, al fegato e al colon. Tutta colpa dell’etanolo, che può arrecare danni al dna delle cellule.

    Tenendo conto dei cibi da evitare e di quelli consigliati per prevenire i tumori, si potrebbe elaborare uno schema di menu da seguire:

    • colazione – una mela o una pera e 40 grammi di cereali integrali;
    • spuntino – un frutto a piacere;
    • pranzo – 30 grammi di pasta integrale, 150 grammi di fagioli, insalata di carote e sedano;
    • merenda – un frutto a piacere;
    • cena – 100 grammi di salmone ai ferri, 150 grammi di spinaci al vapore, 50 grammi di pane integrale.

    632

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CancroDietaTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI