L’uva per combattere diabete e malattie cardiache

L’uva per combattere diabete e malattie cardiache

L'uva dalle proprietà terapeutiche contro le malattie metaboliche, diabete in testa e dunque nella prevenzione delle malattie cardiache

da in Alimentazione, Diabete, Grassi, Infarto, Malattie
Ultimo aggiornamento:

    l’uva-dalle-proprietà-terapeutiche

    La cosa bizzarra è che fino a ieri al diabetico era di fatto vietata l’uva da tavolo, per via del fatto che è sempre stata additata come causa di iperglicemia; ma oggi grazie ad uno studio di cui si è avuta notizia grazie ad un Convegno, l’Experimental Biology in California, sarebbe emerso che il frutto può intervenire al meglio nel contrasto del diabete e dell’ipertensione arteriosa.

    Merito di queste virtù dell’uva il contenuto di sostanze fitochimiche e di antiossidanti in grado di contrapporsi alle sindromi metaboliche che apre la strada al diabete di tipo II. A ciò si sarebbe giunti paragonando due gruppi di animali da laboratorio, alcuni alimentati con uva altri con cibi ricchi di grassi e zuccheri e si sarebbe visto che proprio il primo gruppo di animali alimentato col frutto aveva una pressione sanguigna più bassa ed una migliore funzione cardiaca rispetto all’altro gruppo di topolini. Le cavie che hanno mangiato la frutta avevano anche livelli piu’ bassi di trigliceridi ed una migliore tolleranza al glucosio.

    “La possibile motivazione che sta dietro alla diminuzione della sindrome metabolica – ha detto Steven Bolling che ha coordinato lo studio – e’ che le sostanze fitochimiche erano attive nel proteggere le cellule del cuore dagli effetti dannosi della sindrome metabolica. Nei topi, l’infiammazione del cuore e la funzione cardiaca si e’ mantenuta molto meglio”. “Anche se non c’e’ una correlazione diretta tra questo particolare studio e che cosa l’uomo deve fare – ha aggiunto lo scienziato – e’ molto interessante l’ipotesi che una dieta piu’ ricca di frutta piena di sostanze fitochimiche, quali uva, puo’ far bene agli esseri umani”. -

    338

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneDiabeteGrassiInfartoMalattie
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI