L’ipertensione si combatte a tavola

Per combattere l'ipertensione c'è bisogno di assumere uno stile di vita sano ed equilibrato

da , il

    Tonno-nostromo

    L’ipertensione è un disturbo molto diffuso nei paesi industrializzati ed è spesso causa di infarti, aneurismi, ictus e altre malattie collaterali che possono colpire uomini o donne in età adulta. L’ipertensione arteriosa è provocata da un’eccessiva circolazione e pressione del sangue nelle arterie che causa di conseguenza un aumento di attività da parte del cuore. A volte l’ipertensione può essere scatenata da diversi fattori come disfunzioni di organi quali i reni o il cuore, ma nella maggior parte dei casi è dovuta a fattori esterni che possono essere in qualche modo veicolati per impedire l’insorgere della malattia.

    Prima di ricorrere a cure farmacologiche, è necessario quindi cambiare stile di vita cercando di eliminare alla base i motivi che causano la pressione alta come la cattiva alimentazione, l’eccessivo peso corporeo, il consumo spropositato di bevande alcoliche e di fumo e anche la ridotta attività fisica.

    Uno stile di vita sano ed equilibrato aiuta l’individuo adulto a non avere problemi di pressione sanguigna né di conseguenza problemi cardiovascolari o neurologici. L’ipertensione infatti si combatte prima di tutto a tavola. E’ proprio partendo da un’alimentazione corretta, povera di sodio e ricca di frutta e verdure, che si può prevenire l’emergere di disturbi più o meno gravi.

    Questo è uno dei motivi per cui Tonno Nostromo ha pensato a un nuovo prodotto da lanciare sul mercato, denominato Basso in Sale, la risposta giusta per chi vuole iniziare una dieta iposodica senza per questo rinunciare al gusto. Per chi abbia voglia di provare questo esclusivo prodotto c’è anche una fantastica offerta promozionale riservata ai fan di Tonno Nostromo su Facebook.

    Studi clinici hanno dimostrato come il consumo minimo di sale da cucina possa ridurre la pressione arteriosa e di conseguenza scongiurare l’insorgere dell’ipertensione. La porzione di sale da assumere giornalmente non dovrebbe essere superiore a 6 grammi. Nei paesi occidentali questo ‘limite’ non viene sempre rispettato motivo per cui molte persone affette da pressione alta non sono neanche coscienti del problema.

    Nel nostro Paese attualmente esistono circa 15 milioni di ipertesi. Basso in Sale rappresenta il prodotto di punta per chi voglia condurre uno stile di vita sano partendo appunto dalla propria alimentazione, nonostante sia privo di sodio, infatti, è comunque ricco di gusto e di valori nutrizionali tipici di questo alimento come ad esempio gli Omega 3, le vitamine del gruppo B, la vitamina D3, le proteine e i sali minerali tra cui il fosforo. Rinunciare al sale si può, Basso in Sale è la risposta che cercavi per continuare a mangiare un tonno saporito e di qualità preservando il tuo benessere.

    Contenuto di informazione pubblicitaria