L’influenza mette a letto oltre 64 mila italiani

L’influenza mette letteralmente a letto più di 60 mila italiani, vittime della prima vera ondata influenzale della stagione

da , il

    L'influenza mette ko gli italiani

    La vera influenza di questa stagione 2011/2012 è arrivata da poco, ma ha già colpito, costringendo a letto, in questi giorni più di 60 mila italiani. Il dato, relativo alla diffusione del nuovo virus influenzale nel Bel Paese è stato comunicato dall’Istituto Superiore di Sanità nel rapporto settimanale Influnet.

    Sono, per essere più precisi, ben 64.200 i connazionali a letto a causa dell’influenza, alle prese, in questi giorni di inizio dicembre con i tipici, quanto fastidiosi sintomi influenzali, come raffreddore, tosse, mal di gola, febbre e dolori articolari.

    Come ogni anno, passano i giorni, ci si avvicina alle tanto agognate festività natalizie e il tasso di incidenza e di diffusione dei malanni stagionali, dell’influenza, sale progressivamente. Infatti, se la scorsa settimana l’incidenza dell’influenza era ferma a quota 0,90 casi ogni mille abitanti, sono bastati sette giorni per farla salire a 1,07.

    Le vittime preferite dei disturbi influenzali sono i più deboli, con il sistema immunitario meno pronto a rispondere “per le rime” agli attacchi dei virus, i bambini. In particolare, tra i soggetti più colpiti da questa prima ondata di influenza stagionale, ci sono i piccoli, di età compresa tra 0 e 4 anni, con 3,17 casi per mille, seguiti dai bambini da 5 a 14 anni, 1,16 casi ogni mille. Fanalini di coda, tutti gli altri, la macro fascia d’età 15-64, con 1,03, e gli over 65, con un più scarsi 0,45.

    Questo è solo l’esordio dell’influenza, che promette, secondo gli esperti, di raggiungere il suo picco massimo, come al solito, all’inizio del prossimo anno, intorno al mese di gennaio.