L’incontinenza può trovare beneficio dagli endo-cannabinoidi

L’incontinenza può trovare beneficio dagli endo-cannabinoidi

Uno studio italiano, svedese e tedesco, ha scoperto come il fastidioso e diffuso disturbo dell’incontinenza può essere inibito bloccando un enzima che regola il metabolismo degli endo-cannabinoidi

da in Cannabis, Incontinenza Urinaria, Medicine non Convenzionali, Ricerca Medica, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    incontinenza beneficio endo cannabinoidi

    Gli endo-cannabinoidi, secondo studi italiani, svedesi e tedeschi, possono creare dei benefici alle persone che soffrono di incontinenza. Questo disturbo è molto diffuso tra le donne di tutto il mondo, causando dei problemi durante la loro vita quotidiana. Gli effetti benefici sulla vescica, da parte delle sostanze contenute nella cannabis sono state studiate e confermate.

    Nel nostro organismo esistono delle sostanze che mimano l’azione dei principi attivi presenti nella cannabis, che infatti prendono il nome di endo-cannabinoidi. Questi ultimi si legano ai recettori dei cannabinoidi e modulano la risposta biologica.

    Come le sostanze psicotrope anche quelle prodotte dal nostro organismo hanno un’attività benefica sulla vescica, inibendo il disturbo dell’incontinenza. Questo è il risultato di uno studio condotto dai ricercatori di Uri-Urological research institute del San Raffaele di Milano, guidati dal dottor Petter Hedlund e dal dottor Francesco Montorsi, in collaborazione con studiosi dell’Università di Monaco (Germania) e di Linkoping (Svezia).

    Il metabolismo degli endo-cannabinoidi è regolato da un enzima, Faah, Fatty acid amide hydrolase, ed è espresso proprio dalla vescica. I ricercatori hanno scoperto che bloccando questo enzima si aumenta la concentrazione locale delle sostanze in esame, ottenendo gli effetti desiderati sull’incontinenza, non dovendo somministrare dall’esterno le sostanze psicotrope. Grazie a questa ricerca, pubblicata sulla rivista internazionale European Urology, che necessiterà di ulteriori approfondimenti, si potranno, in un futuro, creare dei farmaci appositi per poter combattere l’incontinenza urinaria.

    294

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CannabisIncontinenza UrinariaMedicine non ConvenzionaliRicerca MedicaSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI