NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

L’importanza di probiotici e prebiotici in gravidanza

L’importanza di probiotici e prebiotici in gravidanza

    probiotici e prebiotici in gravidanza

    La flora batterica intestinale svolge un ruolo importantissimo per il benessere generale dell’organismo. Com’è risaputo, essa è formata da miliardi di microrganismi, fra cui moltissime specie di batteri che, se in equilibrio fra loro, ci preservano da numerosi disturbi e malattie. In gravidanza, mantenere in salute la flora batterica è assolutamente indispensabile poiché l’organismo è soggetto a numerosi cambiamenti che lo rendono più vulnerabile; inoltre essa stessa è soggetta a mutamenti a causa del rallentamento del transito intestinale.

    Peraltro la flora batterica contribuisce all’assimilazione delle sostanze nutritive degli alimenti, fondamentali per il buon corso della gravidanza. Se da un lato, per mantenerla in salute, è importante curare la propria dieta, dall’altro essa va integrata con prebiotici e probiotici. Ma cosa sono? I prebiotici sono perlopiù fibre e carboidrati non digeribili che nutrono i batteri buoni mentre i probiotici sono batteri che colonizzano l’intestino per poi moltiplicarsi. Ma vediamo nello specifico perché sono tanto importanti in gravidanza.

    Probiotici e prebiotici rappresentano un vero toccasana per la donna in gravidanza ma, pur essendo contenuti in diversi alimenti, spesso la dieta non basta a garantirne la dose raccomandata.

    Ed è per questo che vengono sovente somministrati attraverso integratori specifici. Per quanto concerne i probiotici, fra i più rilevanti troviamo il lactobacillus acidophilus e il lactobacillus bifidus, presenti anche in alcuni yogurt e in prodotti realizzati con latte fermentato. I prebiotici, invece, sono contenuti, seppure in dosi limitate, in porri, carciofi, asparagi, legumi, frutta secca, soia, avena. Essi includono anche la famosa fibra di psyllium, conosciuta per le sue proprietà benefiche a carico della microflora intestinale, di cui migliora la sopravvivenza portandole nutrimento.

    L’assunzione di integratori e alimenti contenenti probiotici e prebiotici è, quindi, molto importante sia durante la gestazione che nei mesi immediatamente successivi, non solo per la neomamma ma anche per il bambino che così, attraverso il latte materno, assorbe sostanze nutritive utili al proprio equilibrio intestinale.

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN A tutta naturaFlora battericaGravidanza
    PIÙ POPOLARI