NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

L’epo può causare un aumento della pressione nel cervello

L’epo può causare un aumento della pressione nel cervello

Uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell'Universita' di Zurigo (Svizzera) ha scoperto che l’eritropoietina (l’epo) causa un aumento della pressione intracranica

da in Cervello, Farmaci, News Salute, Ormoni, Pressione, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    epo pressione cervello

    Nel cervello la pressione può essere aumentata dall’effetto dell’epo (eritropoietina). Questo ormone glicoproteico ha delle funzioni molto importanti per l’organismo, soprattutto, innesca una serie di reazioni per la produzione di nuovi globuli rossi, quindi migliorando il trasporto di ossigeno nei tessuti. Da questo si capisce anche perché l’epo viene usata, anche se illegalmente, nello sport.

    Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Universita’ di Zurigo (Svizzera) l’eritropoietina aumenta la pressione intracranica, restringendo i vasi sanguigni del cervello e riducendo l’afflusso di sangue. Gli studiosi hanno coinvolto nella ricerca, pubblicata su Faseb Journal, degli uomini sani, suddivisi in due gruppi, ai quali è stata somministrata dell’eritropoietina occasionalmente o cronicamente, per un periodo di 13 settimane.

    I risultati hanno evidenziato quello accennato sopra ossia somministrando dosi di epo sia in modo occasionale che in modo cronico si ha un aumento della pressione.

    L’effetto dell’ormone glicoproteico sui vasi sanguigni è dato sia in condizioni di riposo sia durante gli sforzi fisici. Questo studio permette di espandere la conoscenza sulle funzionalità dell’eritropoietina, che per quanto si conosca (la sua origine, il perché della sua produzione, e i suoi effetti sull’organismo) vi sono delle caratteristiche ancora sconosciute, le quali è importante conoscere per eventuali terapie e conseguenti effetti collaterali.

    281

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloFarmaciNews SaluteOrmoniPressioneRicerca Medica
    PIÙ POPOLARI