L’artrite e il colesterolo possono essere attenuati da alcuni cibi

L’artrite e il colesterolo possono essere attenuati da alcuni cibi

L’avocado e le aringhe sono tra i cibi salutari che aiutano a contrastare i sintomi dell’artrite reumatoide e a ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” e dei trigliceridi

da in Alimentazione, Artrite, Colesterolo, Malattie, Mangiar Sano, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    artrite colesterolo cibi

    L’artrite ed i livelli di colesterolo alto possono essere attenuati e contrastati da alcuni cibi. Questi ultimi sono l’avocado e le aringhe: un accostamento particolarmente curioso. Ma, secondo alcuni studi, sarebbero proprio questi i cibi con la capacità di ridurre i sintomi causati dall’artrite reumatoide, aiutando contemporaneamente l’elasticità delle articolazioni. Questi benefici si devono agli importanti principi contenuti nel frutto e nel pesce nominati prima.

    Le sostanze contenute nell’avocado e nelle aringhe sono la vitamina E, la vitamina B, gli Omega 3 e gli acidi grassi monoinsaturi. Tutti questi principi favoriscono la crescita, riducono il dolore e la fragilità ossea. Secondo le statistiche il consumo di pesce, come le aringhe, il salmone o lo sgombro, almeno una volta alla settimana, riduce del 20-30% il rischio di insorgenza di artrite reumatoide.

    Oltre a ciò un’alimentazione in cui è presente il pesce offre molti altri benefici.

    Tra questi ultimi, molto importanti sono il senso di sazietà, e quindi la riduzione del senso di fame. Inoltre i livelli di colesterolo “cattivo” e di trigliceridi subiscono una riduzione, prevenendo l’insorgenza di malattie cardiovascolari. Sia il pesce che l’avocado possono essere assunti sia la mattina, a pranzo che la sera, a cena. Nonostante sia un piatto molto curioso, l’associazione del frutto alle aringhe è una vera e propria fonte di benefici per la nostra salute.

    314

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneArtriteColesteroloMalattieMangiar SanoPrimo Piano
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI