L’aceto bianco per pulire: tutti gli utilizzi

Quali sono gli usi dell'aceto bianco per pulire? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli su tutti gli utilizzi dell'aceto bianco.

da , il

    Quali sono tutti gli utilizzi dell’aceto bianco per pulire? L’aceto è un prezioso alleato nelle pulizie di casa: questo ingrediente si presta, infatti, a moltissimi usi alternativi, oltre al ruolo che ha in cucina e che tutti conosciamo. L’aceto è utile in molti ambiti casalinghi: vanta, infatti, numerose proprietà che permettono di sfruttarlo con successo, dandoci la possibilità di evitare di acquistare prodotti in vendita contenenti sostanze chimiche dannose per la salute e per l’ambiente che ci circonda. Siete curiosi di sapere di più in merito? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli su tutti gli utilizzi dell’aceto bianco per pulire.

    1. Stura le tubature

    L’aceto permette di pulire e di disinfettare in modo ecologico, anche quando abbinato ad altri ingredienti naturali altrettanto preziosi. Qualche esempio? L’aceto bianco, se mescolato al bicarbonato di sodio – dai molti usi e benefici - e all’acqua bollente, può sturare le tubature di lavandini di cucina e bagno, oltre che doccia, vasca da bagno, bidet e filtri di lavastoviglie e lavatrice. Oltre a ciò, l’aceto bianco è in grado di disinfettare questi ambienti di casa, eliminando anche la muffa presente sulle piastrelle del bagno.

    2. Elimina le macchie

    L’aceto – oltre ai molti usi nel benessere - elimina le macchie presenti in varie circostanze. Un esempio? Spruzzatelo sui muri macchiati e dovreste riuscire ad eliminare eventuali macchie. Potreste, inoltre, bollire dell’aceto bianco insieme a un bicchiere di acqua per 5 minuti. Grazie all’aceto bianco, riuscirete ad eliminare anche le macchie di bruciato dal ferro da stiro e dai vestiti, quando trattati prima del lavaggio o tazze e teiere con acqua calda e aceto.

    3. Pulisce i vetri, gli specchi e gli schermi

    L’aceto bianco è, poi, in grado di pulire perfettamente i vetri delle finestre e, di conseguenza, anche gli occhiali sporchi: vi basterà mescolare dell’aceto e dell’acqua calda e direte addio a vetri sporchi e aloni. L’aceto è utile anche per pulire gli specchi: aggiungete un po’ di aceto in un po’ di acqua e utilizzate la soluzione per la pulizia degli specchi. L’aceto, se applicato su un panno in microfibra con acqua distillata, può essere usato anche per pulire gli schermi di PC e TV, senza fare pressione.

    4. Disinfetta lavatrice e lavastoviglie

    L’aceto può essere utilizzato per disinfettare la lavatrice e la lavastoviglie. Come? Almeno una volta al mese, mettete 250 millilitri di aceto nell’oblò o nelle apposite vaschette e fate un lavaggio a vuoto. Per quanto riguarda la lavastoviglie, l’aceto bianco rappresentare anche un ottimo brillantante e un modo efficace per pulire e disinfettare le ciotole dei vostri cani e gatti.

    5. Rimuove il calcare

    L’aceto bianco può essere utilizzato per eliminare il calcare dal ferro da stiro, oltre che da tubature di lavandini di cucina e bagno, doccia, vasca da bagno, bidet, lavastoviglie e lavatrice. Per quanto riguarda il ferro da stiro, mettete dell’acqua e dell’aceto – nelle stesse quantità – all’interno del ferro da stiro e azionate il vapore per rimuovere il calcare.

    6. Sconfigge i cattivi odori

    L’aceto sconfigge, inoltre, i cattivi odori in vari ambiti. Potete aggiungerlo all’ultimo risciacquo quando lavate a mano o in lavatrice il bucato, oppure utilizzarlo per eliminare i cattivi odori dall’immondizia: imbevete una fetta di pane nell’aceto bianco e riponetela – avvolta in un pezzo di carta – nel secchio della spazzatura. Potete rimuovere anche il cattivo odore dai materassi – strofinandoli con un panno imbevuto di bicarbonato e aceto – o dal frigorifero: in quest’ultimo caso, mescolate acqua e aceto per pulire, disinfettare e togliere i cattivi odori dal frigo.

    7. Sgrassa varie superfici

    L’aceto bianco può, poi, sgrassare varie superfici, eliminando lo sporco: potreste, ad esempio, utilizzarlo per pulire il forno, facendo bollire dell’acqua in un tegame a cui aggiungere un bicchiere di aceto e da riporre nel forno già caldo a 180°C per un quarto d’ora circa per, poi – a forno raffreddato – passare un panno con del detersivo naturale. Anche per pulire la macchina del gas è ottimo.

    8. Igienizza tappeti e spugnette

    Infine, l’aceto bianco è un ottimo alleato per igienizzare tappeti e spugnette. Come? Usate l’aceto per sterilizzare le spugnette ricorrendo a un composto di acqua e aceto da versare sopra per, poi, riporre le spugne in microonde per 5 minuti ad alta temperatura. Per pulire i tappeti, invece, aceto e sale o bicarbonato sono l’ideale per la loro pulizia.