Jet lag, sindrome che si cura…prima di partire

Il jet lag si "cura" prima di partire

da , il

    Orologio da jet lag

    La medicina lo ha ammesso: non esiste un rimedio farmacologico per curare il jet lag, la fastidiosa spossatezza che ci colpisce quando dobbiamo adattarci a vivere in luoghi che hanno fusi orari diversi dai nostri. Fra i sintomi riscontrati ci sono “disturbi del sonno, spossatezza durante il giorno, irritabilità ed emicrania, difficoltà di concentrazione, depressione del tono dell’umore, inappetenza e disturbi gastrointestinali”. Ma contro tutto questo, un piccolo rimedio c’è.

    Ci sono infatti una serie di “accorgimenti” che possono contribuire ad alleviare questi sintomi, delle cosiddette “tecniche di pre-adattamento”.

    Bisogna ad esempio posticipare (se di viaggia verso ovest) o anticipare (se si viaggia verso est) l’orario in cui ci si corica abitualmente alla sera e l’orario di risveglio al mattino di circa 1-3 ore, eventualmente aiutandosi con della melatonina. Queste misure andrebbero seguite per i tre giorni precedenti il viaggio. Per i viaggi verso oriente, poi è importante sottoporsi cioè ad una luce intensa al risveglio durante i giorni di permanenza.