Italiani a rischio di gravi disturbi psichici a causa dell’alluvione

Italiani a rischio di gravi disturbi psichici a causa dell’alluvione

L’alluvione di Genova, accaduto qualche giorno fa, potrebbe causare nelle persone che, purtroppo, sono rimaste coinvolte da vicino o solo per sostegno, dei disturbi psichici

da in Malattie, News Salute, Prevenzione, Psicologia, equilibrio
Ultimo aggiornamento:

    italiani disturbi psichici alluvione

    L’alluvione dei giorni scorsi, evento tragico e purtroppo, come abbiamo appurato dalle notizie, mortale, può essere la causa, anche, di un altro problema per gli italiani: l’insorgenza di disturbi psichici. Questi ultimi si riferiscono, soprattutto, ad uno, ossia al Disturbo Post Traumatico da Stress. Questo più che disturbo è una vera e propria patologia psichica, la cui presenza incombe su milioni di italiani, coinvolti e non nel disastro.

    Infatti, secondo gli specialisti, le persone protagoniste del disastro di Genova, i superstiti, gli operatori del soccorso, e chi ha seguito attentamente tutti i video e le notizie, potrebbero soffrire di disturbo post traumatico da stress. Dato questo rischio, un gruppo di specialisti del campo, coordinati dai dottori Ezio Benelli e Giuseppe Rombolà Corsini, psicologi e psicoterapeuti del Servizio Clinico e Psicodinamico, hanno organizzato una vera e propria task force, un servizio di volontariato gratuito condotto dai volontari della Onlus “Uomo e Società” e del gruppo di Polo Psicodinamiche. Questi volontari hanno il grande compito di aiutare tutte quelle persone rimaste colpite psicologicamente dall’alluvione di Genova.

    Purtroppo, quando accadono catastrofi di questo genere, le persone, che non volendo si ritrovano protagonisti, sono sicuramente le vittime, ma i parenti di queste ultime, chi fa di tutto per soccorrerli, chi con ansia segue tutti i lavori di soccorso, subisce un trauma psicologico (si stima che gli italiani impressionati e turbati dall’alluvione di Genova siano circa 7 milioni), che si può manifestare con una serie di sintomi, come allucinazioni, pensieri e sogni legati alla catastrofe, a quei momenti disperati.

    Gli specialisti e i volontari fanno in modo che si ripristini il normale equilibrio psicologico, sia agendo come prevenzione sia per evitare che il disturbo da stress post traumatico si trasformi e peggiori in patologie più gravi. Dopo quello che è accaduto è necessario aiutare le persone colpite sia nel personale sia a livello psicologico, e sicuramente la task force raggiungerà il suo obbiettivo.

    389

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieNews SalutePrevenzionePsicologiaequilibrio
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI