NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Ipertensione: probabile terapia grazie ad un gene mutato del pollo

Ipertensione: probabile terapia grazie ad un gene mutato del pollo

Un gruppo di studiosi inglesi ha scoperto che una mutazione presente nel gene GNB3 del pollo, sul quale causa cecità e problemi renali, è lo stesso che nell’uomo causerebbe l’ipertensione

da in DNA, Ipertensione, Malattie, News Salute, Reni, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    ipertensione terapia gene

    Grazie ad uno studio inglese, in un futuro prossimo, si potrà creare una terapia contro l’ipertensione da un gene mutato del pollo. Tale patologia è molto diffusa, anche nel Regno Unito, ecco il motivo per cui questo studio così importante è stato condotto in questo Paese. Purtroppo l’ipertensione è una malattia, il più delle volte asintomatica, la quale viene diagnosticata non sempre precocemente, anche perché i fattori scatenanti si distinguono da paziente a paziente.

    Un gruppo di ricercatori dell’University of Abertay Dundee del Regno Unito ha scoperto che il gene del pollo altamente mutato è lo stesso presente nell’uomo affetto da ipertensione. Il gene in questione è il GNB3 che nell’uomo provoca dei problemi a livello renale.

    Grazie a questa ricerca, condotta in collaborazione con gli studiosi del Roslin Institute, dell’Universita’ di Leeds e del Ninewells Hospital di Dundee, e pubblicata sulla rivista on line “PloS ONE”, si potranno valutare le giuste terapie per l’ipertensione collegandole con le problematiche a carico dei reni.

    Studiando meglio i polli con il gene GNB3 mutato si potranno conoscere meglio le analogie con i pazienti affetti da ipertensione e da qui giungere ad una terapia. La necessità di quest’ultima è data soprattutto per la cattiva gestione di questa malattia; infatti, purtroppo, non essendo una patologia precocemente riconosciuta, la terapia viene prescritta troppo tardi con le relative conseguenze.

    277

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DNAIpertensioneMalattieNews SaluteReniRicerca Medica
    PIÙ POPOLARI