Ipertensione e tumori potrebbe essere un collegamento pericoloso

da , il

    ipertensione tumori collegamento

    Uno studio inglese ha sottolineato il collegamento pericoloso tra ipertensione e insorgenza dei tumori. Una pressione elevata, purtroppo, aumenterebbe il rischio di cancro in alcuni organi piuttosto che in altri. Di solito, tra i fattori di rischio tumorali elencati dalle varie campagne di sensibilizzazione, l’ipertensione non sempre viene nominata, a differenza di altri come fumo, farmaci, alimentazione, familiarità, e altri.

    Lo studio, che si è occupato di questa associazione, è stato condotto dai ricercatori del King’s College London (Gran Bretagna). Questi risultati sono stati presentati durante l’European Multidisciplinary Cancer Congress 2011, a Stoccolma (Svezia). La ricerca si è svolta per ben 12 anni, coinvolgendo e monitorando 577.799 persone. Queste ultime sono state seguite per tutti questi anni, controllando la loro pressione arteriosa, e verificando come questa possa essere la causa dell’insorgenza di vari tipi di tumore.

    I risultati dello studio inglese sottolineano come la pressione elevata causi delle neoplasie differenti a seconda anche del sesso del paziente. Infatti, gli uomini, precisamente una percentuale pari al 10-20%, che soffrono di ipertensione sono più soggetti a tumori della vescica, del colon-retto, dei polmoni, dei reni, e della pelle; mentre le donne, neoplasie al fegato e al pancreas, della cervice uterina e melanomi. Grazie a questo studio si potranno, in un futuro, prevenire certe forme tumorali curando l’ipertensione arteriosa.