Ipermenorrea: sintomi, cure e rimedi naturali

Ipermenorrea: sintomi, cure e rimedi naturali

L’ipermenorrea si manifesta con sintomi come il flusso abbondante di sangue mestruale, nausea e stanchezza

da in Ciclo Mestruale, Ginecologia, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    ipermenorrea sintomi cure rimedi naturali

    L’ipermenorrea, secondo la definizione letterale, sta ad indicare mestruazioni abbondanti, che possono essere anche associate a metrorragia, delle perdite di sangue inattese fra una mestruazione e l’altra. Il tutto può essere associato anche a menorragia, delle perdite che superano i consueti 7-8 giorni. In alcuni casi la condizione può essere associata anche a polimenorrea, quando le mestruazioni sono troppo ravvicinate tra di loro. Le cause di questi fenomeni sono varie e spesso presentano un collegamento. Si può trattare di infiammazioni, di corpi estranei nella vagina, di variazioni nella produzione degli estrogeni. I sintomi possono consistere anche nel presentarsi di carenza di ferro. Ci sono, comunque, apposite cure con farmaci appropriati e si possono utilizzare anche dei rimedi naturali.

    I sintomi

    I sintomi dell’ipermenorrea comprendono un quadro molto variegato, che è rappresentato dalla nausea, dalla tendenza a svenire, da dolori mestruali molto forti e dal flusso di sangue molto abbondante. Se queste condizioni si protraggono nel tempo, possono insorgere anche altri sintomi, come la spossatezza, il pallore, l’affanno, le palpitazioni e si può incorrere nell’anemia, nella carenza di ferro. Per questi motivi è importante cercare di intervenire subito, attraverso un consulto medico adeguato, prima che questo quadro sintomatologico si faccia particolarmente serio.

    Le cure

    Le cure per l’ipermenorrea consistono nell’uso di farmaci appositi. In genere vengono utilizzati dei coagulanti e dei medicinali in grado di potenziare il tono della muscolatura uterina, anche a base ormonale. Tuttavia tutto dipende anche dalla diagnosi della causa che sta alle radici del problema.

    Di solito il disturbo si risolve, curando proprio eventuali patologie che determinano l’abbondanza del flusso mestruale e tutti i sintomi ad esso associati.

    E’ possibile provvedere, comunque, a regolare l’alimentazione, perché i flussi abbondanti possono essere provocati anche da una dieta sbilanciata, come il consumo di cibi molto ricchi di zuccheri, di prodotti raffinati e di grassi saturi. Oltre a curare il regime alimentare, bisognerebbe tenere sotto controllo anche lo stress.

    A questo scopo è molto utile l’attività fisica praticata con regolarità, che garantisce il benessere generale. Nuoto, yoga e pilates possono essere delle attività da non trascurare, anche se andrebbe bene anche una camminata in perfetto relax.

    I rimedi naturali

    I rimedi naturali per l’ipermenorrea sono diversi. E’, comunque, da ricordare che le cure naturali vanno abbinate sempre al riposo, indispensabile, perché il nostro stato psicofisico possa considerarsi rigenerato e carico di energia. Alcune erbe officinali utili potrebbero essere il caulophyllum, l’idraste (un vasocostrittore) o l’agrimonio. In ogni caso bisogna stare attenti, perché questi rimedi potrebbero avere delle controindicazioni, specialmente se si è in fase di adattamento o se si prendono alcuni farmaci. Di conseguenza è sempre meglio chiedere il parere del proprio medico di fiducia.

    Da non trascurare nemmeno l’aromaterapia, da provare con un composto formato da 2 gocce di oli essenziali di rosa attar, camomilla, salvia e 4 gocce di olio di maggiorana, mescolati a 2 cucchiai di olio di mandorle dolci. Con questo amalgama si possono effettuare dei massaggi serali sullo stomaco.

    639

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ciclo MestrualeGinecologiaSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI