Iperinsulinemia: i sintomi, le cause e i rimedi

Iperinsulinemia: i sintomi, le cause e i rimedi
da in Diabete, Insulina
Ultimo aggiornamento: Martedì 08/03/2016 11:58

    Iperinsulinemia

    I sintomi, le cause e i rimedi per l’iperinsulinemia sono diversi. L’insulina è un ormone prodotto dal pancreas di fondamentale importanza: si occupa, infatti, della regolazione dei livelli di glucosio nel sangue, detti anche “glicemia”. Ma quand’è che si può parlare di questa condizione? L’iperinsulinemia si verifica quando si evidenzia un eccesso di insulina nel sangue: questa circostanza è spesso – sebbene, non sempre – riconducibile a patologie come la sindrome metabolica o il diabete mellito di tipo II; malattia caratterizzata da una forma di resistenza da parte dell’organismo all’insulina. Scopriamo di più sull’iperinsulinemia.


    Purtroppo, l’iperinsulinemia non è una condizione che dà sempre dei sintomi o dei segni evidenti, per cui difendersi non è semplice; soprattutto, quando non si mantiene uno stile di vita sano, non si segue una dieta corretta e non si fanno, periodicamente, degli esami del sangue. Ad ogni modo, quando c’è già una situazione importante in corso, possono verificarsi sudorazione eccessiva, tremori, letargia, svenimento e, nei casi più gravi, il coma. Quando si soffre di iperinsulinemia si possono evidenziare anche delle condizioni di ipertrigliceridemia e ipertensione; quest’ultima dovuta alla maggiore ritenzione di sodio a livello renale. Oltre a tutto ciò, l’iperinsulinemia è spesso associata a obesità e altre patologie, che la rendono un fattore di rischio anche dal punto di vista cardiovascolare.


    Le cause dell’iperinsulinemia possono essere molte e riconducibili a fattori acquisiti o congeniti. L’insulino-resistenza, ad esempio, si verifica quando le cellule diventano meno sensibili all’insulina: il pancreas tenta di compensare questa situazione e ne aumenta, quindi, il rilascio causando, con il tempo, una condizione cronica che potrebbe portare a iperglicemia a digiuno tipica del diabete mellito; malattia i cui sintomi sono, per l’appunto, diversi. Proprio in questi casi, può capitare che l’iperinsulinemia anticipi la comparsa del diabete di qualche anno. In casi più rari, questo stato può essere causato da un tumore che colpisce proprio le cellule che si occupano della produzione di insulina. Inoltre, l’iperinsulinemia acuta potrebbe derivare da un’eccessiva assunzione di zuccheri o insulina.


    La cura per l’iperinsulinemia cambia, ovviamente, in base ai fattori che l’hanno causata. Se si tratta di ipoglicemia, il trattamento prevede l’assunzione di zuccheri a medio e alto indice glicemico; mentre, nei casi più gravi, la terapia andrà effettuata con iniezioni intramuscolari di glucagone o endovenose di glucosio. Se l’iperinsulinemia è collegata a insulino-resistenza, la si potrà combattere seguendo una dieta ipoglicemica, perdendo peso e facendo dell’esercizio fisico. Infine, nei casi in cui ciò non fosse sufficiente, il medico prescriverà dei farmaci ipoglicemizzanti.

    569

    LEGGI ANCHE