Invalidità civile: cambiano le regole per ottenerla

Invalidità civile: cambiano le regole per ottenerla

Il medico in questione, dunque, dopo aver attestato le invalidità del proprio paziente invierà telematicamente il tutto all’Ente preposto entro 30 giorni dalla stesura del certificato che avrà, infatti, validità di un mese

da in News Salute, Sanità, Visite mediche, invalidita
Ultimo aggiornamento:

    INPS

    Cambiano le regole per i cittadini che abbiano necessità di far valere la propria invalidità, sia essa sordità, handicap, disabilità, cecità civile e quant’altro; a differenza di un tempo, infatti, la domanda andrà inoltrata non più all’A.S.L., come era corretto fare un tempo, ma all’INPS e ciò dovrà essere effettuato esclusivamente per via telematica, fatto questo che richiede la competenza di un medico abilitato alla compilazione on line dei certificati.

    Il medico in questione, dunque, dopo aver attestato le invalidità del proprio paziente invierà telematicamente il tutto all’Ente preposto entro 30 giorni dalla stesura del certificato che avrà, infatti, validità di un mese. Fatto ciò all’Assistito verrà assegnato apposito PIN che gli consentirà anche di seguire l’iter della propria pratica. A questo punto sarà la sede dell’Inps di competenza a fissare la visita del cittadino il quale però, potrà anche chiedere una sede diversa da quella assegnata facendone richiesta all’Ente medesimo.

    La prima visita dovrà essere fissata entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda per l’effettuazione delle visite ordinarie, e 15 giorni dalla data di presentazione della domanda in caso di patologia oncologica.

    Una volta definita la data di convocazione, l’invito sarà comunicato con raccomandata A/R all’indirizzo indicato nella domanda e verranno indicate la documentazione da portare all’atto della visita e le modalità da seguire nel caso di impedimento a presentarsi a visita. Qualora fosse necessaria una visita domiciliare il medico certificatore dovrà redigere un certificato telematico da inviare all’Inps almeno 5 giorni prima della data già fissata per la visita.

    299

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News SaluteSanitàVisite medicheinvalidita
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI