Intolleranza al lattosio: no all’esclusione di tutti i formaggi e dello yogurt

Intolleranza al lattosio: no all’esclusione di tutti i formaggi e dello yogurt
  • Commenti (169)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

intolleranza lattosio

Quattro persone su dieci soffrono di intolleranza al lattosio, un fatto tutt’altro che di poco conto se si pensa che in Italia una tale percentuale significa che a barcamenarsi sul novero di cibi consentiti e cibi esclusi dalla dieta sono diversi milioni di soggetti dei due sessi che hanno l’incapacità di digerire il lattosio, un disaccaride che si reperta in maggior misura nel latte. Il problema è interamente localizzato nell’impossibilità, da parte dell’organismo, di sintetizzare l’enzima lattasi in grado di scindere questo composto in glucosio e galattosio, come normalmente dovrebbe accadere.

Intolleranza al lattosio: sintomi

A differenza di quanto si crede, si può diventare intolleranti al lattosio anche nel corso della vita, generalmente a causa di patologie intestinali che finiscono col distruggere l’enzima deputato a scindere il lattosio. Anche se è più probabile che tale intolleranza si manifesti fin da bambini e spesso a livello congenito. I sintomi dell’insorgenza di tale intolleranza sono abbastanza evidenti, digestione lenta, difficoltosa, meteorismo, pesantezza di stomaco, senso di gonfiore gastrico, a volte dolore, sono quelli maggiormente osservati in soggetti intolleranti al lattosio; tuttavia, per sfatare ogni dubbio, oggi esiste uno speciale test che conferma o meno l’eventualità di essere interessati da questa intolleranza alimentare. Così come, parlando di intolleranze e non di allergie, con le discriminazioni del caso, per’altro già trattate in precedenza, essere, nello specifico, intolleranti al lattosio non significa avvertire i sintomi alla prima ingestione dell’alimento, quanto invece essere affetti da una intolleranza, dose-dipendente, insomma, l’organismo può manifestare l’impossibilità a digerire il lattosio da una certa dose di sostanza ingerita in poi, dunque, se per qualcuno già 20 grammi di lattosio sono sufficienti per scatenare il fastidio, per altri, più di 30 grammi non sortiscono alcun effetto, ma se superassero questa quota anche in questi soggetti si manifesterebbe la crisi di intolleranza vera e propria. Occorre però segnalare che chi va oltre la quota loro concessa non arreca, al di là dei fastidi ricordati, alcun danno particolare all’intestino, come avverrebbe ai celiaci, ovvero quei soggetti intolleranti al glutine.

Intolleranza al lattosio: rimedi

L’unica terapia oggi valida per gli intolleranti al lattosio è quello di scegliere quegli alimenti che ne siano privi oppure stabilire la giusta dose sopportata dall’organismo in assenza di sintomi. Occorre anche sottolineare la necessità, soprattutto per quei pazienti che sviluppano intolleranza anche a dosi bassissime di lattosio, di ricercare altre fonti di calcio, nei casi estremi anche ricorrendo a farmaci od integratori per evitare situazioni di ipocalcemia da ridotto apporto di calcio, fatto quanto più importante da scongiurare nell’infanzia, nelle donne in menopausa e negli anziani.

No all’esclusione in toto di tutti i latticini

Atteso che il latte è un alimento importante della dieta, sarebbe inutile ed in un certo modo persino controproducente eliminare in maniera indiscriminata tutti i derivati del latte, ad esempio, anche gli intolleranti al lattosio, indipendentemente dalla loro soglia in grado di scatenare una crisi, potranno continuare ad assumere lo yogurt senza problema alcuno, così come, esiste un lungo elenco di formaggi, per lo più stagionati, dove la presenza del lattosio in se e per sé e quasi del tutto se non addirittura completamente assente; nessun segreto, dunque se, pecorino, parmigiano, provolone, grana e altri formaggi stagionati hanno già subito, per opera della stagionatura quanto in natura farebbe nell’organismo l’enzima lattasi.

No invece a formaggi quali le mozzarelle, il certosino, generalmente i formaggi molli dove il contenuto in lattosio è notevole. Rinunciare invece indiscriminatamente a tutti i formaggi è sbagliato anche perché ci si priverebbe di una fonte naturale di calcio nella dieta, con i rischi la cui insufficiente quantità nel sangue comporta.

Per quanto invece riguarda lo yogurt, meglio ancora al naturale, la mancanza del lattosio è dovuta al fatto che la grande carica batterica presente nel prodotto scinde il lattosio evitando all’organismo di provvedere tramite il proprio enzima. Oggi c’è anche da dire che esistono in commercio dei latti privi di lattosio perché trattati dall’industria alimentare o perché arricchiti di lactobacillus acidophilus, un batterio “amico” dell’intestino che una volta all’interno dell’organismo promuove la produzione di acido lattico.

786

Leggi anche:Intolleranza al frumento: sintomi, cosa mangiare e alimenti da evitareIntolleranza al grano: sintomi, dieta e cosa mangiareIntolleranza al glutine: sintomi, test e cosa mangiareIntolleranza al latte: sintomi e dieta

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 29/04/2008 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Giulia 4 dicembre 2008 18:08

ma siete certi che lo yogurt sia un alimento adatto agli intolleranti al lattosio?? io sono intollerante e proprio seguendo un consiglio del genere ho ripreso a mangiare lo yogurt e sono stata male allo stesso modo di quando mangiavo la mozzarella!!!
come mai???

Rispondi Segnala abuso
RITA 2 maggio 2009 15:56

IO SONO D’ACCORDO CON L’ALTRA RAGAZZA POICHE’ ANCHE IO SONO INTOLLERANTE AL LATTE E SE MANGIO LO YOGURT O IL GELATO, ANCHE QUELLO SENZA LATTE STO MALE LO STESSO CON I DOLORI ADDOMINALI MOLTO FORTI

Segnala abuso
24 giugno 2010 22:08

Cari amici il problema si risolve tranquillamente con l’utilizzo di nuovi integratori del tutto naturali a base di Caolino e Beta-Galattosidasi.
Nome commerciale Lactoint,si trova in Farmacia io l’ho provato davvero unico

Segnala abuso
7 febbraio 2011 18:08

io mangio lo jogurt e non mi fà niente,ma solo un vasetto piccolo al giorno

Segnala abuso
Amber 24 agosto 2011 20:44

Partiamo dal presupposto che ogni fisico reagisce a modo suo ed è intollerante in modo diverso. Vi consiglio di testare la Vs intolleranza e poi vi regolate di conseguenza. Io ho fatto il test, è risultata un intolleranza del 7°livello, il massimo, infatti tollero solo lo 0,1% del lattosio.
Ci sono molti prodotti in commercio senza lattosio, la cosa scomoda è che magari non si trova tutto nel vs supermercato preferito.
Vi faccio un elenco di prodotti:
Latte Mila
Mozzarelle: saporosa(sanguedolce), accadì(granarolo, Merlo, Mozzarelle di bufala la Perla del Mediterraneo e anche le loro ricottine…mmmbuonissime
Biscotti farciti dell’Iper (tipo ringo buonissimi, ne mangio a dismisura) però solo quelli al cioccolato.
Altri biscotti e merende della Misura e vitasnella (anche se a me provocano coliche, ma forse sarà colpa di qualche conservante), Cereal.
Attenzione ad alcuni salumi, cotto, mortadella, salame, salsicce (suino in generale) ma anche carne di vitello (perchè ancora animale da latte), Yogurt mi dispiace ma anche se lo tollerate in quel momento non è detto che non vi faccia niente, comunque contiene lattosio e poi comunque dipende sempre dalla gravità dell’intolleranza.
Attenzione anche ai dadi granulari o al brodo già pronto (ke skifo) comunque contengono lattosio.
I fermenti lattici, tipo yovis enterogermina ed altro io non li tollero…e i probiotici che non lo contengono mi fanno venire le coliche come quei biscotti sopracitati e le pastiglie di caolat/lactoint etc.
Insomma…non si muore se si evita il lattosio se non si tollera, anzi se ne trova giovamento….e pazienza se non possiamo gustare alcuni cibi oppure abbiamo difficoltà a mangiare al ristorante(xchè cucinano tutto con il burro) prima o poi se anche i ristoratori non si adeguano chiuderanno tutti per fallimento dato ke noi intolleranti al lattosio siamo destinati ad aumentare!!!

Segnala abuso
Ross 14 gennaio 2009 22:52

Concordo con Giulia, io sono fortemente intollerante al lattosio e anche un solo cucchiaino di yogurt mi provoca coliche terribili, etc…
Desidererei sapere se esiste una associazione per gli intolleranti al lattosio per essere aggiornati su studi, nuovi prodotti, condividere ricette.
Grazie, Ross

Rispondi Segnala abuso
Rosangela 28 marzo 2009 18:04

Sono intollerante al lattosio,ma ancora nn ho capito bene quali tipi di formaggi devo evitare.Nn e’ meglio tutti? Nella mia citta’,ci sono delle salumerie che vendono CON TANTO DI DICHIARAZIONE SCRITTA scamorze e mozzarelle senza lattosio.Mi posso fidare?
Aspetto vostra risposta.Grazie.Rosangela

Rispondi Segnala abuso
21 giugno 2010 12:06

SE HAI UN’INTOLLERANZA ALTA NON TI FIDARE. HO PROVATO PERSONALMENTE E SONO STATA MALE.

Segnala abuso
Domé 25 febbraio 2011 13:45

gli stessi problemi x me .Tutto risolto eliminando il latte.Però essendo ghiotto di formaggi,consumo tutti i formaggi a pasta dura,cioé stagionati.che sono senza lattosio.I formaggi molli eliminateli tutti e basta.sarete tutti come dei Rambo e mi ringrazierete,e tanta salute da Domé

Segnala abuso
19 aprile 2009 17:15

Mi unisco al coro di voci che dice di star male assumendo anche piccole porzioni di yogurt. Ne ho assagiato un po’di quello naturale e sono stato male tanto da non poter andare a lavoro.

Rispondi Segnala abuso
Rosangela 28 aprile 2009 17:09

Nn e’ per caso che soffri di colon irritabile? Io purtroppo oltre ad avere l’intolleranza al lattosio,ho il COLON IRRITABILE,quindi per me lo yogurth e’ veleno.Ma,posso mangiare quello di Valsoya,che nn ha latte vaccino.E? OTTIMO,e nn mi fa male

Segnala abuso
Manuela 27 aprile 2009 20:30

qualcuno sa dirmi se il lattosio è presente nel caffè al ginseng che mi piace tanto?

Rispondi Segnala abuso
11 maggio 2009 09:03

io pure ho problemi col caffe al ginseng… probabilmente usano il lattosio per “energizzare” la bevanda

Segnala abuso
Mari 3 marzo 2010 10:13

si purtroppo lo contiene! come la coca cola e altre bibite… anche io sono intollerante al latte e alle uova e soffro di colon irritabile purtroppo mi han detto che dato che la causa è quella non potrò toccare più quegli alimenti ma devo andar a prenderli nei negozi bio

Segnala abuso
Vale78 20 maggio 2009 18:50

SALVE SONO UNA GIOVANE IMPRENDITRICE SARDA HO DA SOLI 3 MESI ALLESTITO UN MARKET PER INTOLLERANTI E ALLERGICI, SIETE A CONOSCENZA DI LATTE MOZZARELLA ALLO 0,001% -FORMAGGI SENZA LATTOSIO???? VI INDICO LE MARCHE LATTE MILA – MOZZARELLA DI BUFALA DELLA “PERLA DEL MEDITERRANEO” (SALERNO)FORMAGGI GRUVIERA,FONTINA “KASEHOF” CAPRA “ANDECHSER” IN FETTE BIO
SPERIMENTATO SU CLIENTI E AMICI CHE NON TOLLERANO LE NORMALI MARCHE DI LATTE DELATTOSATO CHE SI TROVANO IN COMMERCIO CON UN VALORE DI LATTOSIO ALLO 0.5

Rispondi Segnala abuso
25 maggio 2009 16:30

Salve, non so se può essere di suo interesse, io bevo regolarmente questo latte http://www.delgiudice.it/deli-latte-fresco-delattosato.html, qui può trovare i valori nutrizionali.

Segnala abuso
Rosangela 3 luglio 2009 17:31

Vorrei sapere da quella imprenditrice sarda,dove li possiamo trovare noi questi prodotti? Io sono pugliese,e qui a Bari,nn c’e’ nulla.Mi hanno consigliato di mangiare il TOFU,ma nn lo digerisco e il giorno dopo corro in bagno.Sarei felice,se mi desse delle indicazioni

Segnala abuso
Rosangela 5 luglio 2009 21:51

Ciao Vale78,ti ringrazio tantissimo per le info fornitemi. E’ inutile dirti che se ci sono delle novita’tienici informati.
Grazie mille. Sai,ho magiato il TOFU dettomi dal dottore,ma nn appena lo mangio,solito discorso:stomaco gonfio,nn lo digerisco e il giorno dopo ho problemi in bagno.
Ciao,Rosangela da Bari

Segnala abuso
Silvia 25 agosto 2009 08:50

Buongiorno,
anch’io sto pensando di aprire un negozio a Varese per chi ha intolleranze. Potermme raccontarmi la sua esperieza?
Grazie
Silvia
(syssi81@gmail.com)

Segnala abuso
Mara Lapia
Mara Lapia 8 settembre 2009 10:43

Salve,scrivo per lagiovane imprenditrice sarda che vende prodotti per intolleranti al lattosio. Anch’io sono sarda,come posso contattarti???

Segnala abuso
Raffaella 22 maggio 2009 07:42

che dire io mi sono gonfiata come una bomba sembra che sto incinta a 10 mesi… per il latte e mi sono uscite delle orticarie su tutto il corpo…tutto questoper il lattosio…trovero’ la soluzione per me spero proprio di si…

Rispondi Segnala abuso
Alessandro 24 maggio 2009 19:38

Per chi è intollerante al lattosio, i formaggi stagionati tipo bagoss o gorgonzola sono l’ideale, in quanto poverissimi di lattosio.

Rispondi Segnala abuso
31 maggio 2009 11:22

salve io credo di essere intollerante al lattosio in quanto qualsiasi latticino escluso il parmigiano mi dà problemi. Anche il latte zymil che contiene poco lattosio no lo digerisco a differenza dello yogurt zymil che invece è abbastaza digeribile, senza considerarare il gorgonzola che a me piace tantissimo ma che ogni volta che lo assaggio devo prendermi un giorno di ferie!

Rispondi Segnala abuso
Angela 5 giugno 2009 17:07

anch’io ho scoperto da poco di essere intollerante al lattosio e devo dire che devo testare da sola i prodotti salvo poi stare male…. concordo con ross che vorrei sapere se esiste un associazione per intolleranti al lattosio… le informazioni che si trovano in giro sono poche e confuse

Rispondi Segnala abuso
10 giugno 2009 14:12

c’ è qualcuno che ha tremori agli arti , accusa stanchezza e ha avuto cataratta giovanile ?
(io sono intollerante al lattosio e non riesco a mangiare nemmeno una “briciola” di formaggio grana senza star male.) questi sintomi possono essere dovuti a mancanza di calcio ? Stò facendo una ricerca perchè molti medici non riescono a darmi una risposta e quindi non mi curano.

Rispondi Segnala abuso
Nutrizionista 20 luglio 2011 19:55

Il tuo problema potrebbe essere una intolleranza alle proteine del latte vaccino e non al lattosio.

Segnala abuso
Remilla stefanini 16 agosto 2012 11:01

ciao !anche mio figlio soffre di tali disturbi,il problema che vi afligge si chiama spasmofilia,è una malattia complessa che spesso colpisce gli intolleranti è dovuta alla scarsa assimilazione o eccessiva dispersione di micro nutrienti.
la medicina convenzionale non la riconosce !noi abbiamo risolto integrando la dieta con integratori alimentari di cresnatura è una ditta di pinerolo gestita dal dottor Martinat, cerca il sito su internet e otterrai tutte le risposte del caso !

Segnala abuso
13 giugno 2009 07:41
13 giugno 2009 07:44

E’ una cosa assurda e’ una malattia anche se non viene riconosciuta,caavolo mi ha rovinato la vita appena ne mangio solo un pezzo di roba con lattosio mi viene aria!!e’ assurdo che non ci sia una cura e dicono di non prenderne o di prenderne gradualmente ma uno sta male!!!!non mangia perke non ce’ roba a parte la pasta e verdura e carne ke non abbia lattosio ke dio ci aiuti!!!!

Rispondi Segnala abuso
13 giugno 2009 07:49

e poi cavolo TI DIKONO MANGIA YOGURT FA BENE!!! MA COSA! COME VEDETE STIAMO TUTTI MALE perke’ ci sono intolleranti al 50 percento e quelli al cento ke un misero pezzo di formaggio pure stagionato l ammazza !!gonfiore in primis il mio crucio ke ha rovinato la mia esistenza per non parlare del zimil e tutte le altre cazzate ke ci appiopano non lattosio e poi ce ne!!! perke ne rimane tracce nei tubi dove passano i cibi!!

Rispondi Segnala abuso
Igor 13 giugno 2009 17:47

buon giorno io ho scoperto da poco la ia intolleranza al lattosio, posso però dire che al cc carrefour e auchan c’e un latte nel banco frigo molto migliore dello zymil che contiene 0,5 di lattosio, sono marche del centro commerciale tipo “in forma” di carrefour allo 0,3 e mila allo 0,1 al litro, sono ormai diversi gg che lo uso e nn mi squaglio sulla tazza del wc quindi credo che x me funzioni ma volevo chiedere nessuno ha una fantomatica lista dei formaggi a noi concessa? o quantomeno ritenuta tale?

Rispondi Segnala abuso
FRANCESCO 15 febbraio 2012 18:41

se vuoi la lista di formaggi senza lattosio vai sul sito della MILA-www.mila.it- e trovi i formaggi senza lattosio.
li trovi agli ipermercati coop e sono i seguenti(ORTLEL -LAGREIN-STELVIO-DOLOMITEN)

Segnala abuso
19 giugno 2009 17:55

io non so se sono intollerante.. so solo che se mangio il gelato 4 ore dopo sto malissimoooooo! crampi, dolori, aria.. il latte non lo devo di mio.. quindi non è un problema.. anche le mozzarelle mi fanno lo stesso effetto! ma quando fa caldo uno come può non mangiare il gelato!

Rispondi Segnala abuso
SILVIA 6 luglio 2009 15:59

Credo proprio tu sia intollerante. Comunque anch’io non riesco a mangiare NIENTE che derivi dai latticini. Col grana, inoltre, se solo mi azzardo a mangiarne un pezzo, mi si gonfia la lingua e devo bere per mezz’ora per cercare di “spegnerla”. E per non farmi mancare niente, sono pure intollerante ai lieviti

Segnala abuso
19 giugno 2009 23:39

NON LO PUOI MANGIARE IL GELATO O DEVI STARE A CASA CHIUSO IN BAGNO!

Rispondi Segnala abuso
Licia 29 agosto 2009 17:05

lavoro in una gelateria si può mangiare il gelato solo che deve essere alla frutta aspra come gli agrumi…arancia ace limone pompelmo ribes dove nella preparazione non si mette latte

Segnala abuso
Angela 23 giugno 2009 13:51

ho scoperto di essere intollerante al lattosio tre anni fa dopo un anno due anni di malessere e visite mediche il mio livello di idrogeo era 105 diagnosticato di grado severo dopo un anno di astinenza totale dei cibi contenenti lattosio ho ripreso pian piano a magiare qualcosina e non ho avuto problemi se non un pò di gonfiore addominale e diarrea,mentre quando per diversi giorni di seguito assumo lattosio allora si comincio dinuovo a star male ad avere gonfiore e stanchezza.

Rispondi Segnala abuso
24 giugno 2009 01:10

mii perche mi hanno messo meno uno bho siamo nella stessa barca imbecilli

Rispondi Segnala abuso
Claudia 2 luglio 2009 17:22

SONO PROPRIO DISPERATA COME VOI,
SONO INTOLLERANTE AL LATTE E AI SIOI DERIVATI.HO CERCATO DI FAR FINTA DI NIENTE MA STO MALE E QUANDO FACCIO LA SPESA E’ UNA< TORTURA.POI MIO MARITO NON MI AIUTA AFFATTO LUI PUO MANGIARLI E RIEMPIE IL FRIGO DI COSE CHE IO NON POTREI NEMMENO VEDERE.
VGLIO UN AIUTO ESISTE QUALCHE ASSOCIAZIONE DI PERSONE CHE SONO INTOLLERANTI SAI PER DARCI CONSIGLI SU MARCHE SU DOTTORI E TERAPIE

Rispondi Segnala abuso
Rosangela 3 luglio 2009 17:40

Ciao Claudia,anche io all’inizio mi disperavo,ma poi,da quando ho visto che nn mangiando determinati alimenti sto meglio,ti assicuro che ora nn mi fa piu’ nulla.Anzi,appena li vedo,li evito.Secondo me,nn c’e’ una lista ben precisa di formaggi che possiamo mangiare o no,ma dobbiamo tastare tutto sulla nostra pelle.
Io andavo pazza per la pizza,all’inizio stavo proprio male nn potendola mangiare.Ora,invece ho fatto l’abitudine e ti assicuro che sto molto MEGLIO

Segnala abuso
2 luglio 2009 21:06

HO 19 ANNI SIAMO SPACCIATIII!!!!!!!!!DOVRAI DESIDERARE FINO ALLA MORTE A MENO CHE NON VUOI RIMANERE CGHIUSA A CASA IN BAGNO…

Rispondi Segnala abuso
Angela 3 luglio 2009 09:16

potremmo cominciare noi a creare un associazione con tutte le informazioni che abbiamo. ad esempio a me il medico ha prescritto delle pillole che dovrebbero aiutare la digestione ma gli effetti collaterali successivi li ho ugualmente. nel frattempo ho scoperto che lo yogurt greco (quello senza crema di latte) non mi crea alcun disturbo. mentre sono peggiorata moltissimo se mangio altre cose che fino a sei mesi fa non mi davano molti problemi.

Rispondi Segnala abuso
Rosangela 3 luglio 2009 17:43

Sono pienamente d’accordo con Angela,formiamo noi un’associazione e ci scambiamo informazioni,indirizzi e quant’altro

Segnala abuso
4 luglio 2009 13:56

SI PUO DIVENTARE CELIACHI se peggiora e le pastikke non servono a niente se non lo tolleri al 100 per cento invece di sprecare soldi per andare nello spazio potrebbero spenderli per la ricerca di una cura

Rispondi Segnala abuso
Vale78 4 luglio 2009 17:41

Salve sono l’imprenditrice dalla sardegna vorrei rispondere alla sig.ra Mariangela di Bari che mi chiedeva dove può trovare gli articoli che ho indicato la volta precedente
per quanto riguarda i formaggi vengono distribuiti dal Baule volante (telf 0516008411) al quale si può rivolgere e chiedere chi fà distribuzine nella sua zona,
la mozzarella senza lattosio di bufala è prodotta nella provincia di Salerno La Perla del mediterraneo (telf 0828871097)
il latte mila senza lattosio distribuito dalla Mila , purtroppo non sono in grado di fornirLE ulteriori informazioni ma è quanto mi hanno communicato .

Rispondi Segnala abuso
Vale78 6 luglio 2009 11:57

Buongiorno signora MAriangela su Bari il distributore che carica la mozzarella tutti i giorni.
Le do il numero e il nome:
FANDI ALESSANDRO
392 6948558
347 5059229
Lo si puo’ contattare tranquillamente; lui Le darà tutte le notizie su dove trovare il prodotto delattosato.
il distributore del latte mila
VG Alimenti – Capurso (BA): tel. 080 4551188
Cibus Company – Carovigno (BR): tel. 0831 990716

Grazie e saluti
MILKON Südtirol
Genossenschaft und Landwirtschaftliche Gesellschaft
MILKON Alto Adige
Società Agricola Cooperativa
Innsbruckerstr. 43 – Via Innsbruck 43,
I-39100 Bozen – Bolzano
Tel. 0471 45 11 11 – Fax 45 13 33
e-mail: info@milkon.it

Dichiarazione sull’assenza del lattosio

Con la presente dichiariamo che i seguenti prodotti sono privi di lattosio (<0,1 %):

Latte UHT Mila senza lattosio

Formaggio da taglio Mila:
• Stelvio D.o.p.
• Marienberger
• Braies Stanga
• Malga Gardena
• Pustertaler Bauernkäse
• Silandro Leggero
• Malga Pusteria Leggero
• Wolkensteiner
• Südtiroler Bergbauernkäse
• Kasteruther Spatzenkäse
• Pustertaler Bergkäse
• Dolomitenkönig
• Alta Badia
• Formaggio al vino Lagrein
• Venosta
• Ortler
• Bela Badia
• Gran Spicchio (formaggio duro stagionato)

Contenuto di lattosio di altri prodotti:
Panna: ca. 3,2g/100g
Yogurt ca. 3,0 g/100g
Yogurt da bere Drink: ca. 2,7 g/100ml
Latte fermentato probiotico: ca. 2,7 g/100ml
Latte (fresco e UHT): ca. 4,8 g/100g
Burro: ca. 0,8 g/100g
Mascarpone: ca. 4,9 g/100g
Formaggio fresco: ca. 2,6g/100g

Rispondi Segnala abuso
Rex 14 luglio 2009 15:16

Per Vale78
Ciao!
Sono sardo, ho problemi con il lattosio, e devo ammettere che mi piacerebbe sapere dov’è il tuo market…
non so se possa essere sconveniente darmi l’indirizzo del market sul forum… ma potresti spedirmelo via mail? sardinna@hotmail.it
grazie!

Segnala abuso
11 luglio 2009 13:53

ciao sono anna e sono una ragazza allergica al latte da diversi anni e non so cosa fare x guarire o meglio non so quali alimenti poter mangiare che non contenga lattosio…
ciao rispondete preto.

Rispondi Segnala abuso
Vale78 11 luglio 2009 17:32

Ciao Anna se ho capito bene non puoi propio consumare il latte? tutti i tipi di latte? comunque se così fosse rivolgiti ad un rivenditore di prodotti biologici la troverai diversi marchi che producono alimenti senza latte e dico “vari”.
Se hai un allergia grave da indurti ad anafilassi quindi devi evitare completamente il latte puoi chiamare i produttore e chiedere se esiste il rischio di contaminazione, anche se di norma in fondo all’elenco degli ingredienti deve essere specificato se vengono lavorati in stabilimenti che utilizzano latte.

Rispondi Segnala abuso
Rex 14 luglio 2009 15:15

Per Vale78
Ciao!
Sono sardo, ho problemi con il lattosio, e devo ammettere che mi piacerebbe sapere dov’è il tuo market…
non so se possa essere sconveniente darmi l’indirizzo del market sul forum… ma potresti spedirmelo via mail? sardinna@hotmail.it
grazie!

Rispondi Segnala abuso
Vale78 15 luglio 2009 09:25

Ciao Rex, da quale provincia mi scrivi?

Segnala abuso
Rex 18 luglio 2009 10:13

Ciao! Scusa il ritardo…
scrivo da Cagliari… ma giro parecchio.. dunque anche se non fossi a Ca mi interesserebbe…

Segnala abuso
Sara 15 luglio 2009 09:50

Ciao a tutti!

Io sono Sara ,intollerante non gravissima da circa 4 anni!

Beh io ho scoperto, grazie al mio gastroenterologo, LACTOINT integratore alimentare specifico per intolleranza al lattosio!!

Sono capsule contenenti lattasi (enzima che digerisce il lattosio) e caolino che assorbe tutti i gas che possono formarsi nell’intestino di noi poveri intolleranti!

Funziona davvero bene, molto meglio di altri prodotti simili che ho provato sulla mia pellaccia! Io posso mangiare finalmente mozzarelle, tiramisu e pizza!!

Se vi servono altre info fatmi sapere che ve le daro’ mooolto volentieri!

Spero di essere stata utile

Sara

Rispondi Segnala abuso
Maria 6 settembre 2009 12:34

Per Sara,
volevo sapere, essendo anche io intollerante al lattosio, se potevi darmi il nome del tuo gastroenterologo, visti i risultati che hai raggiunto.
Grazie

Segnala abuso
30 settembre 2009 21:35

CIAO SARA IO SONO INTOLLERANTE DA 2 ANNI HO PROVATO SILACT E LACTIGEST MA NON SONO EFFICACI!!!!OGGI HO COMPRATO LACTOINT SPERO FUNZIONI!!!IO SONO INTOLLERANTE AL 90 % E PASSO LA MIA PARTE DELL GIORNATE IN BAGNO!NON NE POSSO PIù

Segnala abuso
Graziella 21 giugno 2010 12:38

Ciao Sara, leggo oggi la tua mail, riguardo l’integratore LACTOINT, mi sai dare le dosi da prendere in base alla tua esperienza.
A presto.

Segnala abuso
30 dicembre 2010 19:34

ciao.
mio marito ha scoperto di essere intollerante al lattosio (dal breath test risulta 125)e il dottore gli ha prescritto alcuni farmaci tra cui anche l’integratore che assumi tu, ma non abbiamo capito con che frequenza è consigliabile usarlo. mi puoi parlare della tua esperienza? grazie

Segnala abuso
Amber 24 agosto 2011 20:27

Ciao scusa se mi intrometto, ma anche io sono mooolto intollerante, riesco a sopportare solo lo 0,1% e comunque anche se non mi crea dolori, mi gonfia un po’ la pancia. Per non parlare di questi integratori, ho provati lactoint e un altro che adesso non ricordo il nome, le prime tre volte ha funzionato, poi invece non ha più fatto effetto, anzi il primo che ho provato addirittura neanche ho iniziato a mangiare che avevo già dei dolori fortissimo, sono dovuta andar via dal ristorante senza mangiare. Alcuni medici li sconsigliano perchè vanno ad intaccare altre funzioni!!!

Segnala abuso
GIUSY 19 dicembre 2011 11:17

CIAO SI SEI STATA MOLTO UTILE MA SO’ DI ESSERE INTOLLERANTE AL LATTOSIO MA NON SO’ QUANTO GRAVE SIA QUESTA INTOLLERANZA P.P.M.130 IL MIO MEDICO NON MI HA DETTO LA GRAVITA’ DEL CASO ED IO NON CI CAPISCO NIENTE, CMQ ASSUMERO’ QUELLE PASTIGLIE DA TE MENSIONATE GRAZIE GIUSY

Segnala abuso
17 luglio 2009 19:17

per sara ma funziona come lactidigest ke non serve a un cavolo?e’ una malattia invalidante ma non viene riconosciuta tale

Rispondi Segnala abuso
Vilma 23 settembre 2011 19:33

ciao sono Vilma,io so che per i primi due anni bisogna disintossicarsi,eliminando tutto quello che contiene lattosio, poi fa effetto il LACTOINT.io ho appena scoperto di essere intollerante che brutta situazione…..!

Segnala abuso
Daniela 20 luglio 2009 16:03

ciao a tutti !
la cosa che mi fa piu rabbia è che quando vado in farmacia vedo gente celiaca con sporte piene di alimenti che passa loro lo stato mentre io sono costretta ogni giorno a spendere 2.50 euro per un litro di latte di soia,per non parlare di tutto il resto!
bisognerebbe che ci facessimo sentire perchè non è giusto che l intolleranza al lattosio venga sottovalutata come malattia,è alla stregua della celiachia!

Rispondi Segnala abuso
Silvia 27 luglio 2010 07:51

ciao scusami, manon solo le intolleranze al lattosio… si anche io vorrei fare una associazione per poterci aiutare e poi perchè no raggiungere un numero abbastanza alto per far una mo0zione contro lo stato che riconosca l’intolleranza alimentare, proprio come la celiachia!! a me dispiace per loro per carita’! e anche per chi ha problemi con il lattosio, ma si vive cmq. io sono intollerante, al lattosio, al lievito di birra, alla soya, a alcuni tipi di ortaggi e frutta, al pesce azzurro, ai mitili , all’albume dell’uovo , a cacao e tutti i suoi derivati….che dovrei fare secondo te? si va avanti e si trovano soluzioni no? :) se volete contattarmi per creare questa associazione o cmq iniziare a informarci, vi lascio la mail in pubblica aria75@alice.it, chi ci cr4ede davvero che possiamo raggiungere il nostro scopo mi contatti!!!!!!!!!

Segnala abuso
17 settembre 2010 11:29

se vai alla LIDL il latte di soia lo compri 1,00 euro

Segnala abuso
Deborah 26 febbraio 2011 18:48

ciao io sono intollerante al lattosio e non solo al lievieto alla farina ,alle uova insomma diciamo una buona parte dell’ alimentazione , si spende moltissimo il latte di soia , la pasta di mais e ccc..perchè per i celiaci lo passano e anoi intolleranti no non è giusto perchè alla fine siamo come i celiaci

Segnala abuso
Rosanna 28 novembre 2011 12:19

ciaoo sono rosanna anke se è vecchio il tuo commento ti dico ke a euro spin trovi ila bevanda naturale di soia ad 1,09 euro e poi quelle bevande alla soia aromatizzate all agave ke è un alga e qllo al cioccolato certo nn è com e il ciobar ma è un ottimo sostituto x chi è intollerante al lattosio come me, costa 1 litro 1,20 sono molto golosi lo trovi anke alla vaniglia provali!!!!!

Segnala abuso
Nata 30 luglio 2009 18:09

Ciao a tutti sono nuova di qui…mi hanno diagnosticato una moderata intolleranza al lattosio il risultato del breath test (che ha come parametro 0-25) è di 49…mi sapete dire il vs. e l’ entità dei disagi/dolori che vi causa in modo da poter avere un riferimento?
Grazie mille
Buona giornata

Rispondi Segnala abuso
Susy 4 agosto 2009 14:12

ciao…sono una ragazza sarda di 14 anni..ho l’intolleranza al lattosio da quando sono nata. da piccola vedevo tutti i bimbi mangiare prodotti tipo torte, cioccolati e io ero triste!!!poi con “gli anni” ho fatto l’abitudine..adesso non mi fa nessun effetto vederli…la mattina bevo 300 ml di zymil (lo bevo da quando sono piccola e mi piace tantissimo)e le gocciole…gli effetti non sono dei migliori; a volte diarrea, sempre aria…ho notato 1 cosa:quando ero piccola stavo molto male per giorni (un ago sotto il sedere!!!)adesso no..MEGLIO COSI! cmq concordo con voi nel dire ke deve essere considerata una malattia perchè quando sono andata in colonia il cuoco aveva preparato 1 volta panini con salame e fontina oppure con prosciutto (penso sappiate che i salumi hanno il lattosio) e io nn li volevo mangiare quindi ho mangiato il pane..invece al ragazzo celico ha preparato i panini appositi…x la commerciante sarda:mi può dire dov è il suo negozio? grazie!!!

Rispondi Segnala abuso
Vale78 6 agosto 2009 17:08

Salve buon giorno a tutti , scusate per l ritardo Rex e Susy ma ultimamente sono molto impegnata,
il mio negozio è il Dietetic Market a Sestu in via P. togliatti al n 19 .

A gli amici di Bari , siete riusciti a rintracciare i prodotti?

Rispondi Segnala abuso
Rex 7 agosto 2009 10:50

Grazie! Vedrò di passarci… “per caso”!

Segnala abuso
14 agosto 2009 09:51

Ciao a tutti!
Sono Paola, intollerante al lattosio da 7 anni. Per chi volesse consumare latticini una volta ogni tanto consiglio gli integratori NATURALI
Say Yes To Dairy! Sono eccellenti, io sono intollerante al 100% e con questi integratori non ho mai avuto problemi! Ora non assumo lattosio da circa un anno per altri problemi, ma ho passato gli integratori ad amici diventati intolleranti e ne sono estremamente soddisfatti!
E il giorno dopo si può andare ovunque senza avere bisogno del bagno!
Ciao a tutti!

Rispondi Segnala abuso
17 agosto 2009 22:19

LA VITA CHE FACCIAMO PIENA DI SCHIFEZZE CON LATTE IN OGNI COSA HA ROVINATO LA MIA ESISTENZA..

Rispondi Segnala abuso
Gnagna 29 agosto 2009 18:41

Ciao a tutti! Ho letto i vostri messaggi e sinceramente devo dirvi che molti di voi mi sembrano un po’ troppo drastici!Anch’io sono intollerante al lattosio,e anch’io per anni ho patito coliche 24 ore su 24, vivevo attaccata alle medicine ed evacuavo una decina di volte al giorno!Concordo invece con l’amica che sostiene che il solo star bene non mangiando determinati alimenti debba già farci stare ‘contenti’!Almeno abbiamo capito cosa ci faceva stare male e possiamo evitarlo. Se volgio mangiare un gelato lo mangio, poi so già che dovrò correre in bagno dopo poco, ma me lo mangio lo stesso e non mi lamento.Lamentatevi meno e pensate a chi ha problemi più grandi!Il celiaco se mangia alimenti sbagliati si rovina l’intestino, noi al massimo abbiamo una colica, che per quanto sia dolorosissima comunque non ci lascia danni indelebili sull’organismo.Per questo la celiachia è considerata una malattia a differenza dell’intolleranza al lattosio..ma l’avete letto o no l’articolo a cui avete risposto???

Segnala abuso
Kuty 10 settembre 2009 18:18

delle schifezze si puo fare a meno

Segnala abuso
MX 1 settembre 2009 10:31

Salve a tutti, sono nella vostra stessa situazione, intollerante al lattosio, volevo segnalare a tutti quelli che non ne fossero a conoscenza l’esistenza di una medicina miracolosa, si chiama “lacdigest”, si prende prima di mangiare un’alimento contenente lattosio e fa quello che il corpo non riesce a fare (scindere il lattosio in galattosio e glucosio, mi perdononino gli amici medici e farmacisti :) )
Io la prendo giá da un’anno, e la mia vita é cambiata, mangio pizza, gelati etc, la unica cosa che evito é di esagerare (cioé non voglio che il corpo si abitui, dovendo in seguito aumentare il dosaggio).
Spero di aver aiutato qualcuno :)
Saluti

Rispondi Segnala abuso
Kuty 10 settembre 2009 18:16

anche io sono intollerante da 4 anni o meglio lo so da 4 anni ma da 8 anni che
avevo le coliche senza sapere che cosa avevo ora ci sto attenta e se voglio mangiare una pizza devo prendere 4 pastiglie di lacdigest perche devo pensare anche osteoporosi

Segnala abuso
31 marzo 2010 11:31

ma quante pastiglie assumi? IO NON MI SO REGOLARE PER ESEMPIO PER UN GELATO? GRAZIE

Segnala abuso
Janis 28 ottobre 2010 00:02

Ciao, sono intollerante al lattosio da quasi 10 anni, da circa cinque assumo anch’io lacdigest. Una pastiglia starebbe per 1 dl di latte, tuttavia la quantità delle pastiglie da assumere è individuale: bisogna fare delle prove. In effetti per me una pastiglia non basta per bere 1 dl di latte senza avere conseguenze.. In ogni caso se non erro non bisogna superare le 12 pastiglie al giorno. 6 pastiglie basterebbero per un pasto intero. Sul foglietto illustrativo, che purtroppo ora non ho a portata di mano, è riportato bene il tutto.

Segnala abuso
Vale78 8 settembre 2009 12:19

BUON GIORNO Mara Lapia SONO LA TITOLARE DEL MARKET PER INTOLLERANTI E ALLERGICI SE VUOLE CONTATTARMI TROVA IL MIO RECAPITO SU PAGINE GIALLE
Categoria: alimenti dietetici e macrobiotici – vendita al dettaglio.

Rispondi Segnala abuso
Gio 17 settembre 2009 18:53

sono intollerante al lattosio da 3 anni,con un’intolleranza che supera il 90% e francamente mi sembrate tutti un po’ esagerati..so cosa significa avere mal di pancia da non riuscire ad alzarsi,diarrea continua o intestino bloccato,ragadi,emorroidi,orticaria,nausea e quant’altro..ma alla fine basta un po’ di attenzione per riprendere ad avere una vita normale.sarà anche vero che molte cose non le mangeremo mai piu’ e che anche la vita sociale in qualche maniera cambia..ma cambiare alimentazione non è poi una cosa cosi grave.
esistono diverse pastiglie in commercio,la loro efficacia è molto soggettiva..bisogna provarle..io mi sono trovata bene solo con CAOLAT(adesso sostituita con lactoint),non ne abuso ma se ogni tanto voglio una pizza..so che posso mangiarla.
lo yoghurt tendenzialmente fa male anche a me,l’unico che tollero ( e con molta parsimonia) è quello che ha i fermenti lattici vivi.TUTTI GLI ALTRI SON VELENO!!
ciao a tutti

Rispondi Segnala abuso
Claudia Esposto
Claudia Esposto 18 settembre 2009 11:39

ciao!!anche io intollerante al lattosio e ai lieviti,ormai sono 6 anni e basta avere un po di pazienza nel leggere gli ingredienti sulle confezioni e quando si comprano gli affettati chiedete quelli senza lattosio (il prosciutto crudo non ce l’ha mentre di solito il cotto si), ultimamente anche alla coop hanno fatto un alinea di biscotti e merendine senza lattosio. io ho preso spunto dalla cucina vegetariana e vegana dove il latte è abolito e ho scoperto nuovi gusti. poi x il gelato quello al riso è buonissimo e poi rimane sempre quello alla soia, al supermercato la valsoia ha fatto anche cornetti, biscotti e ricoperti!!!direi che ormai ci si può togliere ogni voglia!!!

Rispondi Segnala abuso
3 agosto 2011 12:21

Ciao io sono celiaca e intollerante al lattosio da circa un anno e mezzo (ho 37anni). a 28 anni mi hanno fatto i test x le intlleranze e mi hanno diagnosticato intolleranza a lievito e soya ho fatto x un po’ una dieta e sono stata bene ma un anno e mezz fa’ son diventata celiaca. Scrivo x quelli che dicono di essere intolleranti ad alimenti diversi dal latte.. non sno intolleranza riconosciute fate gli esami x la celiachia xkè io a 28 anni ero intollerante al glutine e non a lievito e soya .. se l’avessero capito avrei, con delle accorteze nell’alimentazione, FORSE, e riducendo l’assunzione di glutine evitato di diventare celiaca.
La celiachia è una bruttissima malattia devi limitarti x tutto: vita sociale, viaggi, … per non parlare dell’ignoranza della gente. inoltre se mangio glutine avveleno il mio corpo . a me l’hanno diagnosticata dopo 8 mesi di sofferenze di ogni tipo mi stava consumando dimagrivo perdevo capelli perdevo l’equilibrio mi si sono rovinate le ossa i denti la pelle e dopo un anno e mezzo di dieta st’ ancora male mangio riso carne bianca pesce fresco uova verdura e frutta e anche quando mangio sta’ roba mi capita di stare male.. sono magrissima e mi sento sempre stanca e debole

Segnala abuso
Alexandre 21 settembre 2009 18:46

Ciao, ho appena creato un sito che è ancora in costruzione, ma che vuole essere un contributo al cibo, ci sono ricette per visitare il lattosio intolleranti, ecc ecc. Venite e soprattutto mi danno idee delle entrate attraverso la vostra esperienza, vi ringrazio per il vostro aiuto

Rispondi Segnala abuso
Alexandre 21 settembre 2009 18:48

Mi scusi, ma l’indirizzo del mio sito è: http://translate.google.fr/translate?hl=fr&sl=fr&tl=it&u=http% 3A% 2F%% 2Findex.php 2Fbiengerersesintolerances.wifeo.com

Segnala abuso
Alexandre 21 settembre 2009 18:49

Mi scusi, ma l’indirizzo del mio sito è: http://translate.google.fr/translate?hl=fr&sl=fr&tl=it&u=http% 3A%2F%%2Findex.php2Fbiengerersesintolerances.wifeo.com

Rispondi Segnala abuso
Alexandre 21 settembre 2009 18:51
Chris treviso 21 settembre 2009 19:19

Gente andate a fondo sulla possibile celiachia, la quale non è così semplice ed immediata da trovare anche con gli esami ordinari!!!!! intolleranza al lattosio spesso va di pari passo con celiachia. Per la ragazza con forti tremori e debolezza, ci sono passato anch’io oltre ad aver perso diversi kgnegli ultimi 4 anni. Un calvario, ora che non mangio più alimenti col glutine lamucosa intestinale ed i suoi villi si sono rimessi un po’ ed horicominciato amangiare formaggi cosache precedentemente era apocalittica per me.
Andate a fondo e non fatevbi scoraggiare e non credete al primodottore che non capisce una mazza o che sottovaluta il problema solo per il fatto di non avere mai avuto certi sintomi. Alcuni dottori mi avevano definito depresso e mi dicevano in questi 4 anni che ero io ad autocondizionarmi, addirittura mi avevano prescritto antidepressivi, cosa che io ho rifiutato e a son di dai e dai e leggi e informati ne sto venendo fuori. C’e’ troppagente ignorante nonstante la pergamena di laurea. ATTENZIONE SIATE SEMPRE I PRIMI MEDICI DI VOI STESSI!!!!!!!!

Rispondi Segnala abuso
Luisa 30 settembre 2009 23:03

ciao a tutti,il mio bambino soffre di intolleranza al lattosio, ed ha solo due anni e mezzo.essendo un bambino molto sotto peso,non risulta tanto semplice metterlo a dieta,ma oltre al lactigest da sommininistrare prima del pasto cosa si trova in commercio??’e vorrei gentilmente sapere a cosa potrebbe venire incontro oltre alla frequente diarrea’?grazie

Rispondi Segnala abuso
Luisa 30 settembre 2009 23:06

QUALI ALTRI PROBLEMI POTREBBE AVERE IN FUTURO UN BAMBINO INTOLLERANTE AL LATTOOSIO,CHE ESSENDO ESAGERATAMENTE SOTTOPESO NON ESEGUE UNA DIETA”?GRAZIE

Rispondi Segnala abuso
Maria 1 ottobre 2009 11:11

Ciao Luisa,
anche io sono intollerante al lattosio, e mi ha creato grossi problemi, anche io non ruscivo a seguire una dieta corretta, per cui ho perso molti kg in breve tempo. Lo so che il latte è molto importante nella crescita di un bambino, ma oggi ci sono prodotti alla soia che contengono calcio. Ti consiglio anche di fare dei passati oppure delle zuppe di legumi secchi al tuo bambino perchè anch’essi conengono il calcio necessario alla crescita. Ti consiglio se il tuo bambino e nella fasse acuta di evitare anche i prodotti che contengono tracce di lattosio, io ho fatto così ed ora sto bene. Se voui qualche altra ricetta, magari anche per fargli dei biscotti o dei muffin….questa è la mia mail tazjoe@hotmail.com. spero di esserti stata d’aiuto.

Segnala abuso
Angela 2 ottobre 2009 11:54

Ciao a tutti, sapete dirmi che burro si può usare per la preparazione di cibi? La margarina non mi piace molto e preferirei evitarla. una volta per una torta ho usato l’olio, ma non so se è possibile sempre usarlo al posto del burro.
grazie e ciao a tutti.

Rispondi Segnala abuso
Lina 3 novembre 2009 17:11

per Angela:esiste un burro della marca PREALPI senza lattosio come gusto non è il massimo (è molto concentrato e non tanto soffice da spalmare) credo pero’ che per preparare dolci vada bene.

Segnala abuso
Paola 28 ottobre 2009 23:16

le conseguenze dell’intolleranza al lattosio possono essere molto gravi
se non tenute sotto controllo:
osteooporosi,blocco della crescita,
problemi endocrinologici,crampi,
problemi di concentrazione a scuola
e chi più ne ha più ne metta questo per rispondere a chi pensa che sia
un problema da poco e anche chi non sà
(o non pensa) che andando in bagno
frequentemente perde tutte le sostanze
nutritive indispensabili per una
corretta crescita e sviluppo
cara Luisa 30 settembre fai attenzione
per tuo figlio io ci sto passando con
il mio auguri

Rispondi Segnala abuso
Astya 4 novembre 2009 20:30

sono intollerante al lattosio e nella scala del breath test da 0 a 60, il mio è risultato con valore 50.Qualcuno sa dirmi quanto sono intollerante? cmq per ora mangio solo parmigiano stagionato 30 mesi e assaggi di latticini o panna delattosata.

Rispondi Segnala abuso
Ale 17 novembre 2009 13:34

Salve a tutti, ho 34 anni e sono intollerante al lattosio da oltre dieci anni.
Anch’io all’inizio accusavo i sintomi da voi percepiti, poi con il breath test ho potuto diagnosticare un elevata intolleranza.
L’unico formaggio STAGIONATO che è possibile mangiare è il parmigiano reggiano 24 mesi o oltre.
Diffidate da tutti gli altri compreso il Grana Padano. Poichè quest’ultimo e tutti gli altri non sono mai stagionati 24 mesi.
Io sto male quando mangio yogurth,zymil e qualsiasi cosa a basso contenuto di lattosio, ma di parmigiano ne mangio in quantità industriale senza mai avere problemi.
Naturalmente, essendo costosissimo non lo troverete in nessun ristorante… tutti usano il grana o il parmigiano stagionato 12, 18, 20 mesi… FA MALISSIMO… solo 24 o 36 mesi state tranquilli.. ciao a tutti.

Rispondi Segnala abuso
Silvana 12 febbraio 2012 16:58

VORREI AVVISARE TUTTE LE PERSONE INTOLLERANTI O ALLERGICHE AL LATTOSIO COME ME . BASTA COMPRESSE AGLI ENZIME X DIGERIREIL LATTOSIO O ELIMINARE DAI PASTI FORMAGGI YOGURT LATTE ECCC…… ECC……

IO HO SCOPERTO CHE IN SVIZZERA TROVO TUTTO LATTE DI IMUCCA SENZA LATTOSIO YOGURT ALLA FRAGOLA ALLAPESCA AL NATURALEAI FRUTTI DI BOSCO EC EC .. CIOCCOLATO SENZA LATTOSIO DOLCI SENZA LATTOSIO PURO BURRO SENZA LATTOSIO
PURA PANNA DA MONTARE SENZA LATTOSIO PANNA X CUCINARE SENZA LATTOSIO MOZZARELLA DI LATTE DI MUCCA SENZA LATTOSIO FORMAGGI MOLLI TIPO IL FHILADELPHIA SENZA LATTOSIO QUARTIROLO SENZALATTOSIO . GRAZIE SVIZZERA <3
IN ITALIA X NOI CHE ABBIAMO QUESTO PROBLEMA NON SI FA NULLA
SI PENSA AD ALTRE ALLERGIE MA NON X COLORO CHE HANNO QUESTO PROBLEMA MOLTO IMPORTANTE OGGI COME OGGI E' SOTTOVALUTATO .
PERCHE ????????????????????????????''

Segnala abuso

1 2 3 Successivo »

Seguici