Intolleranza al frumento: sintomi, cosa mangiare e alimenti da evitare

Intolleranza al frumento: sintomi, cosa mangiare e alimenti da evitare
da in Alimentazione, Intolleranze alimentari
Ultimo aggiornamento: Domenica 10/04/2016 08:20

    intolleranza al frumento sintomi cosa mangiare alimenti da evitare

    L’intolleranza al frumento è abbastanza comune, anche se non si deve fare confusione con la celiachia, che può essere definita come un’intolleranza permanente al glutine. Nel caso dell’intolleranza al grano si hanno dei sintomi di cattivo assorbimento, che si manifestano nei confronti di tutte le componenti del cereale. Il quadro sintomatologico è molto specifico, caratterizzandosi con diarrea, debolezza e insonnia. Vediamo insieme nello specifico che cosa mangiare e quali sono gli alimenti da evitare.

    I sintomi

    I sintomi dell’intolleranza al frumento consistono in diarrea e perdita di peso. Il tutto può essere accompagnato da altre manifestazioni sintomatologiche, come formicolii, gonfiore alle caviglie, dolori che interessano il sistema osseo, debolezza muscolare. Inoltre spesso i soggetti intolleranti soffrono di nervosismo e non riescono ad addormentarsi con facilità. Molto spesso accade che si abbia anche una carenza di ferro. In altri soggetti non ci sono disturbi particolarmente gravi. Si tratta spesso di casi in cui non c’è bisogno di intervenire e in cui la diagnosi della malattia avviene per familiarità, perché in famiglia c’è già un altro soggetto intollerante.

    Cosa mangiare

    In teoria possiamo mangiare di tutto. Basta scegliere, per quanto riguarda la pasta, il pane e i dolci, i prodotti che si trovano al supermercato e che sono pensati appositamente per chi manifesta questo tipo di intolleranze. A nostra disposizione abbiamo dei tipi di farine in particolare, come quella di orzo, di riso, di grano saraceno, di mais, di miglio, di quinoa e di avena. Esistono anche la farina di ceci e quella di castagne, che si possono utilizzare per preparare ricette dolci o salate. E’ bene comunque ricordare che senza glutine la farina tende a non lievitare, perciò è sbagliato abusare di troppo lievito. A colazione possiamo ricorrere a delle gallette fatte con il riso e ai corn flakes da abbinare alla frutta, al latte o allo yogurt. Per il pranzo o la cena va bene un’insalata di riso o di orzo con un secondo formato da patate o legumi. Da non escludere nemmeno il risotto.

    Alimenti da evitare

    Ci sono alcuni alimenti da evitare, anche solo se abbiamo il sospetto di essere intolleranti al grano. Innanzi tutto dobbiamo eliminare dalla dieta i prodotti da forno, comprese le fette biscottate e la pizza. Tra le verdure bisogna evitare di consumare quelle ricoperte con pangrattato, i fagioli e le zuppe in scatola. Bisogna stare attenti ai dolci, soprattutto quelli realizzati con la pasta frolla, alle torte, ai gelati, ma anche alla cioccolata e alle caramelle. Da evitare alcune salse e specifici condimenti, come i dadi da brodo, la senape, il pesto e i sughi pronti. Per quanto riguarda la carne e il pesce, bisognerebbe evitare di mangiare hamburger, salami, salsicce, prosciutto cotto, cibi precotti con impanatura, carne in scatola. Per le bevande, evitare birra, whisky, gin e alcuni tipi di vino.

    622

    LEGGI ANCHE