Intimità: spontaneità nei problemi di coppia

Intimità: spontaneità nei problemi di coppia

I Toscani, intervistati sulla questione dei rapporti sessuali in relazione alla disfunzione erettile, hanno affermato che le difficoltà si possono risolvere lasciando libero spazio alla spontaneità

da in Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    coppia

    Anche nel sesso la spontaneità non deve mancare, se si vogliono affrontare al meglio gli eventuali problemi che possono insorgere all’interno della coppia e che riguardano la sfera sessuale. Ad essere convinti di ciò sono i Toscani. E’ ciò che è emerso nell’ambito di un’inchiesta che ha avuto come tema “Gli italiani, i rapporti sessuali e la disfunzione erettile” portata avanti da AstraRicerche. I problemi dunque vanno affrontati con assoluta naturalezza, per procedere ad una soluzione efficace.

    La disfunzione erettile è un problema che può determinare grosse difficoltà nel rapporto tra due persone, ma in ogni caso una buona parte degli intervistati ha affermato che gli impedimenti sessuali non devono impedire il libero manifestarsi delle emozioni e della passione. Solo in questo le terapie messe in atto possono rivelarsi valide.

    Quello che è importante è che si riesca a trovare il giusto equilibrio all’interno della coppia attraverso la comprensione reciproca e la capacità di affrontare i problemi. Il 58% degli intervistati ha infatti dichiarato di attribuire una fondamentale importanza al dialogo.

    Il confronto aperto è d’altronde il rimedio più efficace per risolvere le difficoltà legate alla sfera sessuale.

    Attraverso il reciproco confronto verbale si può riuscire a trovare quei punti di incontro che consentono di portare avanti una relazione serena e di rintracciare le modalità più appropriate che una coppia può mettere in atto, per giungere a scegliere le opzioni che soggettivamente sembrano più adatte per trattare a livello terapeutico la disfunzione erettile.

    Immagine tratta da: nonsolomusica.it

    300

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Primo PianoPsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI