Intestino pigro? Tutti i benefici dei rimedi naturali

Pubblicato da Camilla Buffoli, Giovedì, 16 Febbraio 2012.

L’intestino non fa il suo dovere, “batte la fiacca”? Se il problema è l’intestino pigro, un disturbo doloroso e fastidioso, che colpisce più di quattro milioni di connazionali ed è caratterizzato da irregolarità intestinale e stitichezza, esiste una vasta gamma di alleati davvero efficaci, rimedi naturali in grado di dare la “spinta” giusta all’apparato gastrointestinale.

Contro l’intestino pigro, la prima battaglia si gioca a tavola, scegliendo una dieta ricca di fibre, cereali integrali, legumi, frutta, verdura e una buona dose di acqua (almeno due litri al giorno). Se l’alimentazione corretta non basta, meglio chiedere aiuto alla natura, alle sue erbe dalle proprietà utili allo scopo.

La liquirizia, per esempio, che combinando l’azione antinfiammatoria a quella lassativa, facilita il transito intestinale e l’arrivo a destinazione degli “scarti” della digestione. La radice è la parte più ricca di fibre alleate dell’intestino: ottimo ingrediente di tisane, infusi e decotti.

Perfetto allo scopo anche il rabarbaro, lassativo e depurativo, così come il tarassaco, che, stimolando la produzione di bile, favorisce la regolarità e il movimento intestinale, assicurando un effetto lassativo e diuretico. Gli estratti secchi delle due erbe, disciolti in acqua e consumati ogni mattina a stomaco vuoto, garantiscono ottimi risultati contro la stitichezza.

Può alleviare i fastidi dell’intestino pigro anche la tisana a base di malva, lassativa ed emolliente, che, complici le sue foglie contenenti mucillagini, favorisce il transito intestinale e l’eliminazione “indolore” delle scorie dall’organismo.