Internet aiuta la memoria

Internet aiuta la memoria

La ricerca su internet aiuta a memorizzare e a comprendere i contenuti

da in Benessere, Memoria, Mente, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    internet

    Internet si rivela una risorsa importante non solo per quanto riguarda le informazioni che si possono reperire navigando, ma anche per i benefici apportati alla memoria. La capacità di memorizzazione e di comprensione dei contenuti sarebbero estremamente favorite dalla ricerca in rete. È ciò che emerge da una ricerca condotta presso l’Università del Missouri. Il beneficio non deriva tanto dai contenuti che vengono trovati per caso su internet.

    Lo studio ha infatti dimostrato che la memoria sarebbe aiutata dalle informazioni che gli internauti cercano appositamente sul web. Il tutto sarebbe dovuto al fatto che in quest’ultimo caso sarebbe coinvolta maggiormente l’emotività dei lettori. Nello studio che è stato portato avanti negli Stati Uniti è stata presa in considerazione proprio questa caratteristica. Mentre alcuni volontari effettuavano ricerche su internet, gli studiosi consideravano alcuni parametri, per studiarne le reazioni emotive.

    In particolare venivano misurati il calore corporeo, i movimenti dei muscoli del volto e la frequenza cardiaca.

    Si è potuto comprendere che le notizie negative erano capaci di innescare considerevoli reazioni emotive nel momento in cui i volontari si dedicavano alla ricerca delle informazioni.

    La consapevolezza riguardo a questi processi che accadono nella nostra mente potrebbe venire sfruttata dai pubblicitari, per colpire in modo più efficace gli utenti della rete con appositi contenuti posizionati in maniera strategica nelle pagine che i motori di ricerca presentano come risultati. Allo stesso tempo potrebbero essere messe in atto strategie didattiche più valide basate proprio sull’uso del web come strumento che favorisce la memorizzazione delle nozioni studiate.

    Immagine tratta da: preparednesspro.wordpress.com

    315

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereMemoriaMentePsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI