NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Insonnia: effetti positivi indotti dalla Valeriana

Insonnia: effetti positivi indotti dalla Valeriana

Resta il fatto che abitudini a parte, uno studio pubblicato su Holistic Nursing Practise avvalora la tesi che la Valeriana eserciti un effetto benefico sulla qualità del sonno, come ha dimostrato l’osservazione di un gruppo di volontari affetti da insonnia, una parte dei quali sottoposti alla somministrazione di valeriana e poi ad esami elettroencefalografici

da in Benessere, Erbe officinali, Insonnia, News Salute, Sedativi, Valeriana
Ultimo aggiornamento:

    valeriana

    Sarà pure un blando ansiolitico, sicuramente di origine vegetale, ma le proprietà della valeriana non sempre sono state tenute presenti per quelle che di fatto sono, ma oggi sarebbe accertato clinicamente che la valeriana, per la presenza di Valepotriati e acido valerico ha effetti benefici sul sonno e sulla sua qualità.

    E così non più la sola blanda azione sedativa viene ascritta alla valeriana ma anche l’altra forse più importante atta al miglioramento della qualità del sonno non solo su base ansiogena, ma anche associata al cambio delle stagioni, soprattutto dalla stagione calda a quella fredda a partire dall’autunno.

    C’è da dire che l’assunzione di valeriana non dovrà far venire meno le semplici regole di base affinché la qualità del sonno non scada, ad esempio, addormentarsi sempre alla stessa ora, evitare di svolgere mansioni impegnative a letto, compresa quella di guardare la Tv, evitare di bere alcolici e caffè, impegnarsi mentalmente poco prima di andare a dormire.

    Resta il fatto che abitudini a parte, uno studio pubblicato su Holistic Nursing Practise avvalora la tesi che la Valeriana eserciti un effetto benefico sulla qualità del sonno, come ha dimostrato l’osservazione di un gruppo di volontari affetti da insonnia, una parte dei quali sottoposti alla somministrazione di valeriana e poi ad esami elettroencefalografici ed invitati a compilare un questionario circa la qualità del sonno riscontrato. Da ciò è emerso che i soggetti che avevano assunto l’estratto di Valeriana hanno riferito una migliore qualità del sonno: in particolare l’efficacia del trattamento era stata considerata buona o molto buona nel 66% dei pazienti che avevano assunto la Valeriana, rispetto al 26% dei soggetti trattati con placebo.

    Anche i risultati dell’elettroencefalogramma hanno dimostrato un’aumentata intensità del sonno nei soggetti trattati con placebo. ( Xagena2009 )
    Fonte: AIIPA, 2009

    Farma2009 Neuro2009 Psyche2009

    366

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereErbe officinaliInsonniaNews SaluteSedativiValeriana
    PIÙ POPOLARI