Insonnia: causa gli sbalzi di peso

Insonnia: causa gli sbalzi di peso

L'insonnia nei soggetti predisposti può causare gravi scompensi ormonali che si riflettono direttamente sul peso della persona: poco sonno e mal fatto porta all'obesità, insonnia continua e impossibiità di dormire porta alla eccessiva magrezza, ma in tutti i casi ad essere coinvolto nel processo è un ormone, la Grelina

da in Bambini, Benessere, Esaurimento nervoso, Insonnia, Obesità, Ormoni, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Insonnia

    Insonnia e disturbi del sonno causano scompensi nella persona che ne soffre, i quali si riversano sul sistema endocrino, più propenso a perdere il controllo e la misura sulla produzione di ormoni: ecco allora che il peso dell’insonne aumenta o diminuisce improvvisamente, vediamo insieme perché.

    Il disturbo del sonno di per sé altro non è che una parziale o totale incapacità del soggetto di addormentarsi e di prendere riposo: se apparentemente molti di noi hanno un sonno regolare, non è detto che questo sia vero, accade infatti che spesso il nostro organismo abbia un sonno frammentato, leggero o provo di tutte le fasi indispensabili a un sano svolgimento della dormita notturna.

    In questi casi viene a subire scompenso un ormone, chiamato Grelina, un ormone che oltre a essere coinvolto nel processo del riposo ha a che fare direttamente con la sensazione di soddisfazione e di sazietà. E’ in questo caso allora che il sistema endocrino scompensa e che il soggetto avverte improvvisa e continua fame, o improvvisa e continua impossibilità di mangiare.

    I livelli di Grelina sono importanti da monitorare nei soggetti che hanno dei disturbi del sonno, specie se si tratta di insonnia, nel cui caso è possibile che il soggetto sfoci nella obesità. Se la sensazione di sazietà viene meno il paziente malato cercherà di compensare con il cibo, se l’insonnia invece raggiunge livelli per cui il corpo non riesce più a compensare con l’ormone, allora si avrà la tendenza inversa.

    Fonte: Motivala SJ et al. Nocturnal levels of ghrelin and leptin and sleep in chronic insomnia.

    Psychoneuroendocrinology 2009; 34 (4): 540, DOI: 10.1016/j.psyneuen.2008.10.016

    385

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniBenessereEsaurimento nervosoInsonniaObesitàOrmoniRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI