Influenza: Ministero della Salute, previsioni e consigli on line

Il vero picco dell’influenza è dietro l’angolo, il conto alla rovescia può iniziare, dal 31 gennaio al 13 febbraio i numeri del virus saranno impressionanti, parola “web” del Ministero della Salute

da , il

    L'influenza secondo il Ministero della Salute

    E’ ufficiale, la conferma arriva dall’alto, dal Ministero della Salute, che sfrutta la moderna tecnologia e la rete internet per raggiungere tutti i cittadini, fornendo consigli utili e previsioni sul virus influenzale: il picco di massima intensità dell’influenza in Italia è davvero dietro l’angolo, si attende il vero boom di casi dal 31 gennaio al 13 febbraio.

    La previsione diventa “certificata” dalla massima autorità italiana in materia, dalla fonte attendibile per eccellenza, il Ministero della Salute e si diffonde con facilità e rapidità attraverso la rete web. Previsioni, consigli utili, regole di prevenzione e suggerimenti per le terapie: tutto questo e molto altro è disponibile on line, grazie al servizio di prevenzione interattiva dell’influenza ”Che influenza fa” sul sito del Ministero della Salute.

    Manca poco, secondo le stime degli esperti del Ministero, al vero picco dell’influenza di questo 2011, una settimana circa, per costringere a letto alle prese con i sintomi più fastidiosi che caratterizzano il disturbo, milioni di italiani. Livello di allerta “rosso” dal 31 gennaio al 13 febbraio, mentre dopo il 14 febbraio l’allarme rientra e il livello diventa arancione, per poi attenuarsi progressivamente e diventare con la primavera solo un pallido ricordo invernale, fatto di starnuti e tosse.

    Il sito web del Ministero offre una sorta di calendario dell’influenza o, meglio della diffusione e dei tassi di incidenza del virus, ma non solo. E’ disponibile, a portata di click, anche un servizio di diagnosi interattiva, per fornire consigli e suggerimenti, ma non per sostituire la figura del medico “in carne e ossa”, alla voce “Come stai”, che, attraverso una serie di domande valuta la presenza dei principali sintomi influenzali, come febbre, dolori, brividi o mal di gola.