Influenza: il vaccino della mamma protegge il neonato

Influenza: il vaccino della mamma protegge il neonato

Contro l’influenza il vaccino è la scelta giusta anche in gravidanza, non solo per la mamma, ma anche per il piccolo, che acquisisce gli anticorpi nel pancione

da in Gravidanza, Influenza, Prevenzione, Salute Donna, Vaccini
Ultimo aggiornamento:

    gravidanza, il vaccino protegge mamma e bimbo

    Scegliere la vaccinazione anti-influenzale durante la gravidanza, significa proteggere la futura mamma dai virus influenzali di turno, ma, soprattutto dare al piccolo una sorta di “barriera” per difendersi efficacemente dal contagio durante i primi mesi di vita. Il vaccino durante la dolce attesa è davvero una scelta consapevole e ricca di benefici, per la gestante e per il neonato.

    Una futura mamma protetta dall’influenza con il vaccino specifico, dopo il parto sarà una mamma più alla larga dalle preoccupazioni: il neonato, ricevendo gli anticorpi provocati dalla vaccinazione direttamente nel pancione dalla madre, è protetto da eventuali contagi per i primi quattro mesi di vita.

    Via libera anche durante la gestazione al vaccino, che assicura una protezione ambivalente, alla mamma e al bimbo: ecco quanto è emerso da una sperimentazione statunitense, condotta da un gruppo di ricercatori dell’Università dello Utah.

    L’effetto barriera contro i virus influenzali, trasmesso direttamente dalla gestante al piccolo che porta in grembo è stato verificato con una serie di esami del sangue, che hanno evidenziato come tutti i bimbi nati da madri vaccinate hanno sviluppato gli anticorpi specifici contro l’influenza. Al contrario, in assenza del vaccino durante la gestazione, la percentuale di piccoli immuni alla nascita scende al 31%.

    A due mesi di vita, ben il 60% dei figli di madri vaccinate aveva anticorpi, rispetto a nessuno degli altri bambini, che scendeva a quota 11% all’età di quattro mesi.


    “La nostra ricerca suggerisce che la vaccinazione materna fornisce una buona protezione dall’influenza per alcuni mesi dopo la nascita. Le donne incinte dovrebbero ricevere il vaccino non appena disponibile” ha osservato uno degli autori dello studio, Julie H. Shakib, docente di Pediatria presso l’Università dello Utah.

    360

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GravidanzaInfluenzaPrevenzioneSalute DonnaVaccini
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI