NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Influenza: feste a letto per 100 mila italiani

Influenza: feste a letto per 100 mila italiani

L’influenza, complici il freddo e le riunioni di famiglia delle festività natalizia, è stata la sorpresa sotto l’albero per più di 100 mila italiani, alle prese con tosse, raffreddore & co

da in Contagio, Infezioni, Malattie, News Salute, Virus influenzale
Ultimo aggiornamento:

    Influenza, italiani vittime durante le feste

    Complici le basse temperature e i bagordi dei primi giorni di festa trascorsi tra abbuffate e ore piccole, l’influenza ha colpito, mettendo a letto ben 100 mila italiani. Il virus influenzale sembra non lasciare scampo, non concedendo una tregua nemmeno durante le feste natalizie, anzi. Secondo gli esperti il numero dei connazionali ko a causa dei sintomi influenzali e destinato a crescere nelle prossime settimane.

    Il virus colpisce e gli italiani subiscono: i dati, in costante aumento, sono stati raccolti dai medici sentinella della rete di sorveglianza Influnet. Se durante i primi dieci giorni di dicembre sono stati registrati circa 80 mila casi, nel corso della settimana successiva sono saliti a quota 97.800 e sono destinata ad assecondare un lento, ma altrettanto costante, trend di crescita.

    “Siamo ancora in una fase prestagionale, ma se durante le feste le famiglie italiane non saranno ancora ‘decimate’ dai virus invernali, Natale e Capodanno faranno da incubatore. E gli effetti si vedranno al rientro. Soprattutto quando i bambini torneranno sui banchi di scuola” ha osservato un vero esperto in materia, il professor Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università degli Studi di Milano.

    Il bilancio post Natale potrebbe già portare i casi di influenza, raffreddore, tosse & co. a quota 14-150 mila.

    Aumentano la voglia e le occasioni per stare insieme e, di conseguenza, anche la possibilità di contagio e di trasmissione del virus, ma non solo, anche il freddo non è da sottovalutare.

    “Il freddo intenso è arrivato da poco, le temperature ora sono davvero invernali. Se questa situazione, come sta già succedendo, si protrae per un periodo prolungato, si creano le condizioni ideali per la diffusione dei virus influenzali” ha aggiunto Pregliasco.

    L’esperto ricorda anche l’importanza della vaccinazione. “Lancio un appello ai ritardatari: potete ancora immunizzarvi. Quest’anno le persone che hanno fatto il vaccino contro l’influenza sono poche“.

    376

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ContagioInfezioniMalattieNews SaluteVirus influenzale
    PIÙ POPOLARI