NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Influenza di maggio: a letto in 60 mila

Influenza di maggio: a letto in 60 mila

Pollini, virus dell'influenza e parainfluenzali: non c'è pace per 60 mila italiani costretti a letto anche nel mese di maggio con febbricola e naso che cola

da in Influenza, Malattie, Polline, Primo Piano, Rinite allergica
Ultimo aggiornamento:

    60 mila a letto per l’influenza di maggio

    Fuori stagione, ma ugualmente potente, tanto da costringere a letto solo nell’ultima settimana circa 60 mila Italiani: è l’influenza “di maggio”. Così, se generalmente, in questo periodo, i malati si aggirano attorno ai 30-40 mila alla settimana, il 2010 vede quasi il duplicarsi dei numeri, complici le situazioni climatiche, non certo tipiche della primavera, soprattutto al Nord, dove le temperature si sono nuovamente abbassate e il cielo scarica pioggia in continuazione.

    “Siamo ovviamente nella parte discendente della curva, ma ci troviamo davanti a una stagione influenzale che non vuole finire e i virus cugini (come l’adenovirus) sono molto vivaci in questo periodo tardivo e responsabili di un prolungamento dei malanni invernali” spiega il virologo Fabrizio Pregliasco, specialista dell’Istituto di virologia dell’università degli Studi di Milano.

    Non bisogna poi dimenticare l’esercito degli allergici, alle prese sì con una tardiva esplosione dei pollini che non lascia tregua: “Spesso, soprattutto i nuovi allergici, tendono a interpretare i campanelli d’allarme delle allergie come i sintomi di una lieve sindrome parainfluenzale” chiarisce il virologo.

    Non è escluso, quindi, che tra i 60 mila oggi a letto ci siano anche allergici che ancora non sanno di esserlo.

    Si può distinguere una rinite allergica da un’infezione parainfluenzale? “Difficile distinguerle: i sintomi, febbricola e naso chiuso che cola, sono molto simili a quelli che si riscontrano anche nelle crisi allergiche – sottolinea Pregliasco. – ma se si comincia con i classici starnuti a salve non ci sono dubbi: si tratta di allergia”.

    324

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfluenzaMalattiePollinePrimo PianoRinite allergica
    PIÙ POPOLARI