Influenza: combatterla con i social network

L'influenza e le altre patologie virali si possono combattere ricorrendo al monitoraggio delle reti di amici sui social network

da , il

    influenza social network

    L’influenza si può combattere meglio per mezzo dei social network. Chi l’avrebbe mai detto? Eppure è così. Ad affermarlo è stato uno studio dell’Università di Harvard, che ha messo in evidenza come, monitorando gruppi di amici sulle reti sociali, è possibile attuare una migliore prevenzione in relazione alla diffusione delle epidemie.

    Gli studiosi hanno messo in atto un esperimento, che ha dimostrato come la cerchia di amici può essere utile nell’osservazione e nella prevenzione in relazione non solo all’influenza, ma a tutte le patologie virali. Gli amici funzionano in sostanza come delle vere e proprie sentinelle della salute, che risultano fondamentali per individuare i primi sintomi e per tenere sotto controllo il diffondersi del virus. Bisogna sottolineare che i social network svolgono un ruolo molto importante per quanto riguarda la salute.

    Le reti sociali infatti secondo gli esperti sono in grado di determinare delle reazioni a catena, che riguardano vari aspetti del benessere individuale. Tra questi possiamo ricordare per esempio l’insonnia, il fumo, lo stile di vita o la sensazione di essere felici. Il punto centrale della questione consiste nel mettere a punto delle specifiche strategie per utilizzare al meglio i social network in funzione di prevenzione.

    Ci sono diversi comportamenti che possono essere soggetti all’influenza del traino via web. Tutto sta nell’individuare quelli che possiamo definire “connettori sociali”, coloro che hanno una rete di amicizie più fitta e che quindi costituiscono il punto di partenza per l’osservazione delle reazioni a catena. In questo senso le reti sociali potrebbero essere molto utili.