NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Influenza: al via la campagna per la peggiore del secolo

Influenza: al via la campagna per la peggiore del secolo

Al via la campagna per le vaccinazioni, indetta dal Ministero del Welfare, per le persone che sono in un momento di debolezza, i bambini, i malati e gli anziani, per i quali ammalarsi potrebbe essere letale

    Vaccino

    Parte con questa settimana ufficialmente la campagna per la vaccinazione contro l’influenza. Secondo le stime il virus di quest’anno colpirà più di un terzo di persone in più rispetto all’anno scorso, il che significa essenzialmente un grosso impegno in fatto di prevenzione e di immunizzazione, che rimane ai cittadini e agli addetti ai lavori, per evitare che il virus riesca a fare le sue vittime tra chi è più vulnerabile o più fragile.

    La campagna 2008/2009 è stata indetta dal Ministero del Welfare, che ha individuato in essa una adeguata soluzione per combattere non solo l’influenza, ma specialmente le sue complicaizioni.

    Tutti possono farsi vaccinare, ma il vaccino è consigliato principalmente a chi ha delle particolari difficolatà come ad esempio: anzianità, infanzia, debolezza, stato di malessere o di malattia, etc..

    L’età dalla quale ci si può considerare persone a rischio influenza è quella dei 65 anni, mentre per i bambini vale la regola che non devono avere età inferiore ai 6 mesi. Per gli adulti con delle patologie croniche di volta in volta farà fede il parere del medico, che si curerà di far vaccinare tutti coloro che porebbero rischiare grosso.

    Come ogni anno il vaccino sarà somministrato anche alle persone di servizio che lavorano negli ospedali e nelle strutture sanitarie, il personale è sempre a contatto con il virus, sia attraverso fonti dirette che veicoli indiretti, per ci la vaccinazione è molto utile.

    Per tutte la categorie a rischio il vaccino è gratuito, altra cosa per chi non è a rischio ma vuole il vaccino lo stesso.

    In quel caso il vaccino è a pagamento e si compra nelle farmacie presentando la prescrizione medica. Fino alla fine di dicembre non è mai troppo tardi per sottoporsi al vaccino antinfluenzale.

    Fonte: AdnKronos.it

    355

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfezioniInfluenzaMalattiePrimo Piano
    PIÙ POPOLARI