Influenza A: così gli italiani hanno mutato le abitudini alimentari

Influenza A: così gli italiani hanno mutato le abitudini alimentari

Così si rileva che gli italiani hanno acquistato ” più probiotici al cucchiaio (+9,8% in volume rispetto all’ottobre 2008) e probiotici da bere (+5,1%), confermando un trend positivo che prosegue da anni

da in Alimentazione, Benessere, Farmacie, Influenza suina, Malattie
Ultimo aggiornamento:

    Yogurt

    L’influenza A-H1N1 non ha rappresentato ed in parte rappresenta soltanto un allarme medico sanitario, ma è riuscita a divenire anche un fenomeno sociale che in parte ha cambiato le abitudini degli italiani, dal segno di pace in chiesa proscritto ai fedeli, alla stretta di mano e relativo bacio vietato ai cittadini di un piccolo centro italiano, fino a mutare le preferenze dei nostri connazionali in fatto di stili di vita e relative spese al supermercato e nei negozi specializzati, con logici effetti sul portafogli dei consumatori.

    Secondo una ricerca di The Nielsen Company che ha voluto studiare gli effetti che ha avuto la pandemia influenzale sulle vendite di alcuni prodotti dispensati da farmacie, parafarmacie e supermercati specializzati, si sarebbe visto bene che gli italiani hanno spostato la loro attenzione verso prodotti alimentari ravvisabili nei prodotti lattiero-caseari, un’evidenza questa segnalata anche da Assolatte.

    Così si rileva che gli italiani hanno acquistato “ più probiotici al cucchiaio (+9,8% in volume rispetto all’ottobre 2008) e probiotici da bere (+5,1%), confermando un trend positivo che prosegue da anni. Sono aumentate anche le vendite di yogurt (+5,1%) e latte fresco confezionato (+3,9%), due prodotti che in ottobre hanno messo a segno un’accelerazione rispetto al trend dei primi 10 mesi del 2009 “ come ci indica la stessa Assolatte.


    Un dato significativo che potrebbe anche confermarsi dopo il cessato allarme da influenza e dimostrano come contestualmente è anche aumentata la maturità degli italiani rispetto al cibo in generale, consapevoli, i nostri connazionali, come si sono dimostrati, nel ritenere di come sia il latte che lo yogurt possano essere considerati alimenti capaci di infondere benessere fisico e come infine i prodotti caseari siano fonte inesauribile di sostanze davvero preziose per l’organismo tutto.

    326

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBenessereFarmacieInfluenza suinaMalattie
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI