NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Influenza 2014/2015: sintomi, cura e rimedi

Influenza 2014/2015: sintomi, cura e rimedi

L’influenza 2014/2015 si manifesta con sintomi come febbre e raffreddore

da in Influenza
Ultimo aggiornamento:

    influenza 2014 2015 sintomi cura rimedi

    Influenza 2014/2015: quali i sintomi, la cura e i rimedi? Anche quest’anno si attende l’arrivo dell’influenza stagionale, la cui comparsa è destinata a raggiungere un vero e proprio picco soprattutto fra il periodo natalizio e la fine di gennaio. I soggetti più a rischio saranno i neonati e le persone che hanno più di 65 anni di età. Scopriamo insieme tutte le caratteristiche della sindrome influenzale.

    I sintomi

    I sintomi dell’influenza 2014/2015 saranno comuni a quelli delle altre malattie da raffreddamento: febbre, mal di testa, naso che cola, dolori muscolari, eventuale presenza di tosse, senso di malessere generale. Tutte queste manifestazioni possono essere accompagnate da sintomi gastrointestinali, come nausea, vomito e diarrea. Spesso l’esordio potrà essere improvviso, con febbre oltre i 38 gradi, che comporta anche cefalea, sudorazione, brividi e mancanza di appetito.

    La cura

    La cura per l’influenza 2014/2015 potrebbe essere costituita dagli antivirali. Tuttavia bisogna fare alcune raccomandazioni: innanzitutto questi farmaci non rappresentano un’alternativa alla vaccinazione, dovrebbero essere assunti soltanto dietro parere medico ed entro 48 ore dalla comparsa dei sintomi. In generale vale la regola di non assumere antibiotici, che non hanno efficacia contro i virus dell’influenza. Il medico li può prescrivere soltanto se sospetta il manifestarsi di sovrainfezioni batteriche. In alcuni casi si può ricorrere a dei medicinali sintomatici, come, per esempio, il paracetamolo, se la febbre raggiunge livelli elevati.

    I rimedi

    Alcuni rimedi contro l’influenza 2014/2015 rientrano perfettamente nella tradizione.

    Ad esempio, le nostre nonne raccomandano di bere il brodo di pollo. Esso contiene delle proteine che aiutano a rinforzare la membrana dei globuli bianchi e delle altre cellule del sistema immunitario. Dovrebbe essere sempre consumato caldo, perché può contribuire a fluidificare il muco. Lo stesso effetto si può ottenere con il miele, che può lenire anche la raucedine.

    Fra i rimedi popolari anche la cipolla e l’aglio, che possiedono ottime proprietà antisettiche ed espettoranti. Per contrastare la congestione nasale, si possono respirare i vapori caldi da una pentola con acqua bollente, nella quale vanno disciolte delle essenze balsamiche. Fondamentale è anche la dieta, per prevenire e combattere l’influenza. Il nostro regime alimentare dovrebbe essere ricco di frutta e verdure, le quali, abbondando di vitamine e di sali minerali, rendono più forti le difese dell’organismo. Anche l’omeopatia è utile per curare l’influenza e il raffreddore.

    Essenziale è comunque la prevenzione, che consiste nel mantenere le regole più importanti dell’igiene e nel sottoporsi al vaccino antinfluenzale, che dovrebbe essere somministrato soprattutto agli anziani, ai bambini che abbiano più di 6 mesi e ai soggetti affetti da patologie gravi, come il diabete, le malattie metaboliche, quelle respiratorie o che interessano l’apparato cardiocircolatorio.

    553

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Influenza
    PIÙ POPOLARI