Influenza 2014/2015: è in arrivo il picco, ecco come difendersi

Per difendersi dal picco dell’influenza 2014/2015, sono importante alcuni rimedi naturali, umidificare gli ambienti e indossare i vestiti adatti

da , il

    influenza 2014 2015 picco come difendersi

    Influenza 2014/2015: è in arrivo il picco, ma come difendersi? Mal di testa, febbre, dolori muscolari diffusi, problemi respiratori, malessere generale e a volte anche mal di gola e tosse: sono questi i caratteristici sintomi dell’influenza. I disturbi possono essere particolarmente fastidiosi e nella maggior parte dei casi un attacco di influenza acuta si risolve nel giro di un periodo di tempo che va dai 2 ai 5 giorni. In alcuni casi si protrae per parecchie settimane un senso di stanchezza o di debolezza generalizzata. Per evitare tutti questi problemi, meglio pensarci per tempo e difendersi dai virus influenzali.

    I consigli

    Fra le regole per proteggersi al meglio dall’influenza ce n’è una che riguarda soprattutto l’abbigliamento. E’ importante indossare tessuti che permettono di trattenere il calore. Bisognerebbe ricorrere al cotone a contatto con la pelle e sopra la lana. Meglio evitare gli indumenti troppo attillati, perché in inverno il sangue circola meno in superficie e, quindi, per sentire meno freddo. Quando si esce, è meglio vestirsi a strati, per liberarsi di alcuni indumenti a seconda delle circostanze. Bisognerebbe portare la sciarpa e coprire la bocca.

    E’ fondamentale concedersi un bagno caldo piuttosto che ricorrere alla doccia. Attraverso il bagno ci si può riscaldare di più e se ne trae anche una maggiore sensazione di rilassamento. Nella vasca da bagno si possono sciogliere piante balsamiche utili all’apparato respiratorio e alla pelle, come la lavanda e l’eucalipto. All’acqua del bagno si può aggiungere anche un estratto di artiglio del diavolo, che svolge un’importante azione antinfiammatoria.

    E’ essenziale umidificare gli ambienti di casa, in cui si trascorre la maggior parte del tempo. Si può provvedere anche attraverso delle essenze particolari, come quelle di timo o di verbena. Per combattere l’insorgere del raffreddore, è opportuno bere succo di cipolla, che svolge un’azione antisettica per le vie respiratorie. Contro il mal di gola, sia per alleviare il dolore che l’infiammazione, si possono fare dei gargarismi con un decotto di equiseto. Per prevenire le malattie della gola, si potrebbe assumere quotidianamente della tintura madre di propoli.

    La dieta

    Per migliorare le difese immunitarie dell’organismo e per svolgere un’azione di prevenzione nei confronti dell’influenza, occorre curare anche la dieta quotidiana. Si possono assumere più minerali e vitamine, che rafforzano le difese dell’organismo. Ecco perché dovrebbero essere presenti sempre sulla tavola la frutta e la verdura di stagione, in particolare limoni e arance, che sono in grado di proteggere dalle infezioni provocate da virus e batteri, grazie al loro abbondante contenuto di vitamina C.

    Quest’ultima, inoltre, favorisce l’assorbimento del ferro, soprattutto quello che è contenuto nella verdura. Il ferro svolge un’azione importante per la produzione di anticorpi e anche lo zinco ha un ruolo rilevante nello stimolare la produzione di difese immunitarie. Via libera al pesce, ai cereali, ai legumi e alla frutta secca, che sono fra gli alimenti più ricchi di zinco.