Influenza 2013-2014: il primo caso a Trieste

E’ stato rintracciato il primo caso di influenza 2013-2014 in Italia: una bambina colpita da influenza a Trieste

da , il

    influenza 2013 2014

    L’influenza 2013-2014 è già arrivata anche nel nostro Paese. A Trieste si è verificato il primo caso. Lo ha comunicato il Centro Nazionale per l’Influenza dell’Istituto Superiore di Sanità. Il primo isolamento in Italia di un virus, che si stima possa colpire dai 3 ai 5 milioni di nostri connazionali, è avvenuto nel laboratorio dell’Università di Trieste. Il caso è quello di una bambina di 4 anni, che non è stata vaccinata. Il virus rintracciato, che è stato isolato da un campione clinico prelevato dalla bambina, è di tipo A, sottotipo H3N2.

    La bambina, che è stata colta dal virus influenzale, riportava tutti i sintomi tipici della malattia. Gli esperti del Ministero hanno chiarito che il microrganismo isolato è uno di quelli che circolano in questo periodo in Europa e apparterrebbe ad uno dei tre ceppi contenuti nel vaccino antinfluenzale che viene usato in commercio. Proprio per questo viene previsto che il vaccino dovrebbe essere all’altezza di svolgere il proprio compito.

    Gli epidemiologi dell’Istituto Superiore di Sanità hanno fatto notare che l’andamento dell’epidemia corrisponde esattamente a quanto ci si aspettava e al percorso che normalmente segue ogni anno: il prolungarsi per tutte le feste di Natale e per i mesi successivi, in modo da raggiungere il picco nel periodo compreso tra febbraio e marzo.

    E’ da tenere presente, comunque, che l’andamento dell’epidemia di influenza sarà correlato al numero dei soggetti vaccinati. Da questo punto di vista la situazione non è delle migliori, perché, sulla base delle segnalazioni da parte dei medici di famiglia, è stato messo in evidenza che quest’anno il grado di immunizzazione generale dovrebbe essere più basso.