Influenza 2011: stress fattore di rischio

Lo stress rappresenta un fattore di rischio per l'influenza

da , il

    influenza 2011 stress fattore di rischio

    Temete l’influenza 2011? Allora tenete presente che lo stress rappresenta un vero fattore di rischio, che espone maggiormente al pericolo di beccare il virus influenzale. Convinzione comune, ma suffragata anche da prove evidenti a livello scientifico, se pensiamo agli effetti dello stress sul nostro organismo. Effetti da non sottovalutare.

    Cercare di evitare le situazioni stressanti potrebbe benissimo rientrare fra le raccomandazioni utili per badare alla prevenzione dell’influenza 2011. D’altronde anche la ricerca scientifica ha confermato l’utilità per la salute di non restare implicati in tensioni e complicazioni. A questo proposito non bisogna dimenticare ciò che è emerso da un recente studio, il quale ha messo in evidenza che gli uomini sono più a rischio influenza per colpa dello stress.

    Bisogna considerare in effetti che lo stress mette a dura prova il nostro sistema immunitario, rendendo le nostre difese meno resistenti e meno in grado di mettere in atto le adeguate strategie per contrastare gli agenti infettivi esterni. Se in tema di influenza 2011 vogliamo difenderci dalle infezioni batteriche, teniamo presente l’opportunità di riuscire a non stressarci troppo.

    Le conseguenze potrebbero essere tante: malessere generale, mal di testa, dolori articolari, mal di gola. Puntando invece sul giusto riposo, possiamo evitare di incorrere in questi sintomi fastidiosi. Pensare al benessere personale significa prendersi cura di se stessi, sapendo concedersi anche le pause che ci servono per mantenere un sano equilibrio psicofisico. In questo modo, meno stressati e meno influenzati, saremo in grado di affrontare meglio le varie incombenze quotidiane.