Influenza 2011: il punto su vaccini, influenza A e virus

Ormai in pieno periodo di influenza 2011, facciamo il punto della situazione su vaccini, influenza A e virus influenzali, argomenti spesso fonte di incertezza

da , il

    influenza 2011 vaccini influenza a virus

    Siamo in periodo di influenza 2011, per questo è importante fare il punto sui vaccini, sull’influenza A e sui virus, argomenti spesso fonte di diversi dubbi. Gli esperti affermano che i sintomi dell’influenza sono di solito gli stessi, a prescindere dal virus influenzale a cui sono attribuibili, quindi è meglio fare alcune precisazioni e distinzioni per sapere a cosa andiamo incontro.

    Bisogna specificare che, a differenza dell’anno scorso, quest’anno è stato messo a disposizione dei pazienti un solo vaccino, in grado di proteggere dai virus stagionali e dall’influenza provocata dall’H1N1. A volte capita che, nonostante la somministrazione del vaccino, una persona possa incorrere nella febbre. Casi come questi indicano il contagio ad opera di virus che determinano malattie con sintomi del tutto simili a quelli dell’influenza, ma che in realtà si caratterizzano per disturbi più leggeri.

    Le nostre attività in questo modo non vengono interrotte. Tra l’altro è il caso di ribadire che nel caso dell’influenza 2011 i sintomi e il malessere non hanno impedito di andare al lavoro a molti individui volenterosi, che non si arrendono nemmeno di fronte ai disturbi influenzali.

    Se il contagio relativo all’influenza 2011 è facile che avvenga con uno starnuto, non bisogna tuttavia dimenticare che le possibilità di massimo contagio sono limitate alle 24 ore che precedono o che seguono la comparsa dei sintomi. Adesso è troppo tardi per il vaccino, a meno che non si tratti di casi a rischio, la cui situazione può essere valutata solo da un medico. Concetti da tenere presenti per difendersi meglio o per affrontare l’influenza e i suoi fastidi.