NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Influenza 2011: contagio facile con lo starnuto

Influenza 2011: contagio facile con lo starnuto

Uno studio condotto negli Stati Uniti ha messo in evidenza che il contagio dell’influenza avviene più facilmente con lo starnuto, capace di immettere nell’aria anche 16

da in Contagio, Infezioni, Influenza, Malattie, News Salute, Virus influenzale
Ultimo aggiornamento:

    influenza 2011 contagio starnuto

    L’influenza 2011 può essere oggetto di un contagio più facile a causa anche di un semplice starnuto. A mettere l’accento su questo punto è stato uno studio condotto negli Stati Uniti, che ha affrontato l’argomento nello specifico, dimostrando come gli starnuti siano portatori di numerose particelle di virus influenzali. Per questo è importante badare alla prevenzione.

    Prestare attenzione a tosse e starnuti potrebbe benissimo rientrare fra le raccomandazioni utili per difendersi dall’influenza 2011. In effetti i ricercatori hanno avuto l’occasione di spiegare che il numero di particelle virali che si diffondono nell’aria in seguito ad uno starnuto possono arrivare anche a 16.000. Si tratta di particelle che sono presenti in piccolissime goccioline d’acqua, le quali sono in grado di rimanere sospese nell’aria per diverse ore.

    Una concentrazione piuttosto elevata di agenti infettivi, che rende più esposti al rischio di prendere l’influenza, specialmente se un individuo resta ad inalare aria per un’ora nell’ambiente in cui i virus sono diffusi.

    Non dobbiamo dimenticare che i bambini sono più esposti ad un contagio facile dell’influenza 2011.

    Tra l’altro la ricerca scientifica ultimamente è riuscita a mettere in evidenza che si tratta non solo di una questione che coinvolge le goccioline più grandi, ma anche quelle minuscole. Lo starnuto sarebbe più contagioso anche di un colpo di tosse, soprattutto perché possiede una capacità vettoriale pari a 160 chilometri orari.

    Avendo a che fare con l’influenza 2011 è bene difendersi anche dalle infezioni batteriche, che possono determinare complicanze non di poco conto.

    336

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ContagioInfezioniInfluenzaMalattieNews SaluteVirus influenzale
    PIÙ POPOLARI