Influenza 2011: con il gelo arrivano altri virus

Gli esperti spiegano che con il gelo sono in arrivo altri virus invernali in grado di determinare delle sindromi parainfluenzali

da , il

    influenza 2011 gelo virus

    L’influenza 2011 è ancora da tenere sotto controllo, visto che con il gelo arrivano altri virus. Gli esperti hanno precisato che il freddo che in questi giorni si fa sentire nel nostro Paese potrebbe determinare una diminuzione dei casi di vera influenza e allo stesso tempo un aumento delle sindromi simil-influenzali. Il tutto sarebbe dovuto a dei virus simili ai virus influenzali.

    Già in occasione del Carnevale 2011 molti bambini hanno dovuto fare i conti con la febbre e con il raffreddore. Si calcola che sono 700.000 gli Italiani che dovranno affrontare le sindromi parainfluenzali. Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano, spiega:

    Un prezioso aiuto arriva dal menu. I probiotici, infatti, si sono dimostrati utili non solo per regolarizzare l’intestino, ma anche per rinforzare le difese immunitarie.

    Possiamo quindi difenderci opportunamente attraverso un’alimentazione adeguata. L’influenza 2011 può essere contrastata con la dieta giusta. I principali nemici da combattere per quanto riguarda le sindromi parainfluenzali sono soprattutto agenti infettivi come l’adenovirus e il rinovirus. I principali sintomi da essi determinati sono rappresentati dal mal di gola, dalla tosse, dal naso chiuso o che cola, dai dolori articolari e della febbre.

    Che cosa fare per difendersi in maniera concreta? Bisognerebbe bere molta acqua e consumare tanta frutta e verdura. Molto utili sono tutti quegli alimenti che contengono vitamina B, essenziale per ricostruire le cellule che hanno subito danni. I cibi utili in questo senso sono ad esempio la frutta secca, il pomodoro e il prosciutto.