NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Infezioni: attenti a quelle provocate dalle zecche

Infezioni: attenti a quelle provocate dalle zecche

E' iniziata l'estate, e con essa alcuni problemi a cui bisogna stare attenti: parliamo dei parassiti come le zecche

da in Infezioni, Insetti, Malattie, Parassiti, Zecche
Ultimo aggiornamento:

    Zecca

    Con la stagione calda, oltre alle vacanze, al divertimento, alle ferie, purtroppo sopraggiungono alcuni fastidi, dai quali è meglio stare alla larga. Stiamo parlando delle conseguenze delle punture zecche. Questi insetti, sono dei parassiti, che si nutrono del sangue, sia degli animali che dell’uomo, per concludere il loro sviluppo e il loro ciclo riproduttivo. Si manifestano nei paesi a clima caldo-temperato, nei mesi primaverili-estivi (maggio-ottobre).

    Il pericolo non è dato dal “morso di zecca” in sè, ma dalle infezioni che possono trasmettere. Queste infezioni appartengono alla classe delle malattie da vettore, seconde solo, alle infezioni trasmesse dalle zanzare. Le patologie causate dalle zecche, importanti nel nostro Paese, sono: rickettiosi, borreliosi di Lyme, febbre ricorrente da zecche, tularemia, meningoencefalite da zecche, ehrlichiosi. Queste infezioni solo raramente possono essere letali (nel 5% dei casi), nella maggior parte dei casi con una pronta terapia antibiotica (come l’amoxicillina) si risolvono in breve tempo.

    Le zecche non saltano o volano sulle loro vittime, ma aspettano sull’estremità delle piante in attesa del passaggio di un uomo o di un’animale, che riconoscono dall’emissione di calore e di anidride carbonica, dopo di che si insediano nell’organismo con il loro rostro (apparato boccale) nella cute, ed iniziano a succhiare il sangue.

    Rimangono parassiti per circa 2-7 giorni e poi si lasciano cadere. Occorre far attenzione nei campi, spiagge, parchi: l’importante è controllarsi sempre per evitare qualsiasi sorpresa da parte delle zecche.

    Immagine tratta da:kollant.it

    310

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfezioniInsettiMalattieParassitiZecche
    PIÙ POPOLARI